30 anni sono troppi, l’Europa ‘riapre’ le spiagge italiane

Da il 3 dicembre, 2012

“Un rinnovo automatico di 30 anni non sarebbe compatibile con quanto prevede il diritto comunitario”, ha detto il portavoce del commissario Ue per il mercato unico Michel Barnier. La proposta di prorogare di 30 anni le concessioni degli stabilimenti balneari è stata inserita nell’ultima versione del decreto sviluppo

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*