ALLA META,IL TEATRINO GIULLARE PORTA BERNHARD AL MARRUCINO

Da il 4 marzo, 2014

 

alla meta trioTERZO APPUNTAMENTO, VENERDI’ 7 MARZO ALLE 21, DEL CARTELLONE CONTEMPORANEO AL TEATRO MARRUCINO DI CHIETI.

In scena “ALLA META”, DEL TEATRINO GIULLARE.

Da   T h o m a s    B e r n h a r d

Già P R E M I O  S P E CI A L E  U B U 

Traduzione di Eugenio Bernardi

Scene Cicuska

Produzione Teatrino Giullare con il sostegno di Comune di Bologna, Provincia di Bologna, regione Emilia Romagna.

Direzione artistica -sinonimo di garanzia – sempre di Edoardo Oliva, che col suo Teatro Immediato cura la stagione contemporanea del Marrucino.

Alla Meta, opus magnum di Bernhard, ha visto un enorme successo di pubblico e critica e ha valso alla Compagnia, come dicevamo, il prestigioso Premio UBU.

 «Una gelida madre e la sua inerte figlia si preparano, come ogni anno, a trasferirsi nella residenza al mare. In loro aleggia l’agitazione per l’imminente arrivo di un nuovo compagno di viaggio, uno scrittore di teatro. Immerse in grandi aspettative, compiono il rito di preparare e disfare il bagaglio tra vecchi vestiti e ricordi, che sfumano nello scoprire che il vuoto le accompagna».

Il visionario allestimento del Teatrino Giullare si confronta con il delirio verbale di Thomas Bernhard e la vertiginosa profondità della sua scrittura. La messa in scena è innovativa, con soluzioni sceniche sorprendenti che esaltano il ritmo e la natura fascinosamente ambigua della pièce: fantocci ed esseri umani danno vita ad un intreccio controllato di menzogne e verità confondendosi gli uni con gli altri. L’umanità alterata dei personaggi si incontra felicemente con la poetica della compagnia che ha fatto del rapporto tra umano ed artificio il proprio terreno di ricerca.

“Qui tutto si muove in modo innaturale, che è poi la cosa più naturale del mondo”

(Thomas Bernhard)

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*