Esposizione Giro in arte di Gian Ruggero Manzoni

Da il 27 novembre, 2015


museo

Aprirà al pubblico sabato 28 novembre alle ore 18 la rassegna artistica “GiroinArte”, mostra itinerante di arti visive promossa da: Associazione Culturale PAE Pescara Art Evolution, a cura dell’artista e critico d’arte Gian Ruggero Manzoni, visitabile fino al 9 gennaio prossimo presso il Museo d’arte Moderna Vittoria Colonna. Alla conferenza hanno preso parte l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, il responsabile di Pescara Art Evolution Giancarlo Costanzo e il curatore della mostra Gian Ruggero Manzoni.

“Esprimo tutto il piacere e l’onore avere una figura completa della nostra cultura qual è Gian Ruggero Manzoni – dice l’assessore Giovanni Di Iacovo – Il catalogo è un libro, lui è un filosofo, uno scrittore, un critico d’arte e un artista. Abbiamo iniziato questa stagione con un grande sostegno da parte di Manzoni che ha dato una mano considerevole alla nostra programmazione e per questo accolgo con onore e piacere la sua antologica e lo ringrazio di averla portata a Pescara. Vi invito a visitarla per entrare nel vivo della sua esperienza e nell’arte di cui è portatore”.

“Tengo a precisare che questa mostra era dedicata e lo è ad Andrea Pazienza che era un mio compagno di studi a Bologna – dice Gian Ruggero Manzoni – Andrea ha vissuto Pescara partecipando alla vita artistica della città, aveva un legame particolare con ola città e vorrei dedicare  a lui l’antologica e poi a Francesca Alinovi docente del Dams, amica di quegli anni e tristemente scomparsa a seguito dell’omicidio avvenuto nell’83. Queste sono le due figure di riferimento a cui ho pensato. Pazienza per la sua esperienza di fumettista e pittore e Francesca Alinovi che per prima in Italia si è occupata del fenomeno del graffitismo e street art alla fine degli anni 70 frequentando Londra e New York. Ovviamente per quanto mi riguarda io mi sono formato al fianco della transavanguardia, ero giovanissimo, avevo 20 anni, rapporti continui con Mimmo Paladino ed Enzo Cucchi, Matteo Basilè  e Omar Galliani, Franco Mulas, tutti personaggi che ho frequentato personalmente e che la città di Pescara ha accolto con nostro grande onore, essendo il Museo Colonna un punto di riferimento anche ai miei tempi. Da parte mia è come ritornare a casa perché la città ha vissuto una stagione indimenticabile con le gallerie Durini, Pieroni, D’Onofrio e Manzo. Essere qui mi fa molto piacere, la città è teatro della contaminazione fra fumetto transavanguardia e pittura e altre forme d’arte, la mia antologica va dal sacro cuore di Gesù alle Rune tedesche, propongo una rivisitazione della nostra arte aperta al mondo. E’ un lavoro legato alla tradizione dall’acrilico a materiali di recupero. Ho scelto un’antologica per presentare vari momenti della mia produzione dai primi anni 80, anni delle due biennali a cui ho partecipato con grande soddisfazione, fino ad oggi”.

“Giro in arte è voluto anche da Gian Ruggero Manzoni, è una curatela anche sua la mostra itinerante di 52 artisti di cui 5 sono maestri storicizzati: Franco Mulas, Tommaso Cascella, Giulia Napoleone, Omar Galliani e Ferruccio Gard – illustra Giancarlo Costanzo – Gli altri sono artisti un po’ locali, un po’ nazionali, di varie scuole. Abbiamo tre sezioni per tante tecniche, fotografia, pittura e scultura. Abbiamo coinvolto tre regioni: Abruzzo, Marche e Umbria perché la mostra parte da Pescara, resterà fino al 9 gennaio e poi andrà a Fermo e a Tolentino e Gubbio per finire al Palazzo dei Capitali ad Ascoli Piceno”.

About Mariangela Gaspari

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*