GUARDA CHE DOODLE, IL BACIO DI KLIMT

Da il 14 luglio, 2012

Veniva al mondo 150 anni fa Gustav Klimt, pittore austriaco, tra i più grandi di tutti i tempi, peso massimo dell’Art Nouveau cui oggi Google dedica il suo doodle, che raffigura uno dei suoi quadri più famosi, “Il bacio“, sfondo dorato e inconfondibile stile a mosaico.

Artista febbrile e iconoclasta, ma non inviso al potere costituito, e quindi all’imperatore Francesco Giuseppe e a quella Grande Vienna  e Grande Austria non ancora spazzate via dall’avvento delle masse sul proscenio politico e sociale, e dalla prima guerra mondiale,
una delle chiavi di volta delle sue opere è stata la figura femminile, più o meno allegorizzata. Magari prostitute trasfigurate, o femme fatale della porta accanto.
Gustav Klimt è morto nel 1918, di ritorno da un viaggio a Roma.

 

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*