Eni, una maxitangente in 7 tranche

Da il 8 febbraio, 2013

Partenza senza contraccolpi oggi in Piazza
Affari per Eni dopo gli sviluppi dell’inchiesta milanese per
corruzione internazionale in Algeria su Saipem. L’inchiesta punterebbe anche ad accertare se parte dei soldi transitati sui conti della società di Hong Kong, tra la Svizzera, gli Emirati Arabi e Dubai, siano poi anche rientrati in Italia e siano quindi finiti nella disponibilità di altre persone, oltre a faccendieri, funzionari e politici algerini

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*