STASERA LA FESTA DEL DISOCCUPATO

Da il 15 giugno, 2012

In tempo di crisi e recessione, ma siamo pur sempre in estate, ecco “La Festa del Disoccupato”: una manifestazione pacifica e apartitica contro il precariato giovanile. Sono attese centinaia, forse migliaia di giovani all’originale manifestazione di protesta che si svolgerà questa sera presso la nave di Cascella, dalle 21 a mezzanotte. La visibilità è garantita, visti il luogo prescelto, il giorno e l’orario. Il timore è che rispondano all’appello molti meno ragazzi dei seguaci del botellòn. Al relativo evento su facebook (www.facebook.com/events/411814662196800/) hanno però “confermato la loro presenza” in tanti.

Per non piegare sempre la testa, per non ripiegarsi sempre nel balsamico privato. La Festa del disoccupato è stata ideata da due giovanissime ragazze pescaresi, Aurora di Benedetto e Maria Claudia Filippone. Il mood è decisamente ironico, ma l’obiettivo è serio: denunciare gli atroci disagi dell’odierna situazione lavorativa, avviando una raccolta di firme per pretendere una maggiore attenzione nelle stanze dei bottoni. Suggeriscono le due organizzatrici: “Portate megafoni, tamburi, chitarre… portate bandiere, striscioni, magliette con scritte le vostre paure… portate quello che vi pare, ma soprattutto siate numerosi”.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*