GIORDANO CHIUDE MONTESILVANO SCRIVE (DA RECORD)

Da il 16 giugno, 2013

DSC_0086(foto di Valentina Tonolini ed Eleonora Avino)

Ultima giornata per Montesilvano Scrive, oggi a Montesilvano Colle, che in questa edizione ha fatto registrare standard qualitativi e quantitativi notevoli.

Sempre massiccia l’affluenza di pubblico, e due reading-spettacolo su tutti:

quello di Francesco Durante sulla musica (e la cultura) italoamericana dell’emigrazione,

e l’apologia dannunziana di Luca Scarlini.

E oggi ospite d’onore sarà Paolo Giordano, forse il più importante scrittore italiano contemporaneo,

già premio Strega per “La solitudine dei numeri primi“.

Sempre oggi la finalissima del Match d’autore.

Ma eccovi il programma completo odierno.

                         ore 19. Ristorante Ninì, Piazza Giardino

                                     Degusta e Versi

Ultimo appuntamento con la delegazione abruzzese dell’Associazione “Le donne del vino”, lo staff della libreria “On the Road” e il Ristorante Ninì per scoprire due vini delle associate, le loro possibilità di abbinamento e un reading a contenuto alcolico. Degustazioni e assaggi assicurati. Con ingresso rigorosamente gratuito. I vini di oggi:

  • Controguerra Chardonnay DOC – azienda Monti (Controguerra,Te)
  • Montepulciano d’Abruzzo – Platinum Italia (Corropoli, Te)

                                                          ore 20. Piazza Umberto I

                                                           match d’Autore. Terzo round.

La FINALISSIMA

                                      ore 21  Piazza Umberto I   

                                      PAOLO GIORDANO

Presentazione romanzo  IL CORPO UMANO

Con la scrittrice Carla D’Alessio.

Paolo Giordano è nato a Torino nel 1982. Sempre all’ombra della Mole Antonelliana ha conseguito poi la laurea specialistica e il dottorato in fisica teorica. Collabora col Corriere della Sera e Vanity Fair. Nel 2008 il suo fragoroso esordio, con il romanzo “La solitudine dei numeri primi” (Mondadori), tradotto in oltre 40 paesi e vincitore, tra gli altri, del premio Strega e del Campiello Opera Prima. Oltre un milione di copie vendute: a 26 anni Giordano è stato il più giovane scrittore ad aver vinto lo Strega. Da “La solitudine dei numeri primi” è stato anche tratto un film di successo. Il suo secondo romanzo si intitola “Il corpo umano” ed è uscito, sempre per Mondadori, nel 2012.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*