Giovedì nero, le borse europee bruciano 163 miliardi

Da il 23 maggio, 2013

Giornata pesante per tutte le Borse europee dopo il crollo di Tokyo a causa della frenata della Cina e i timori che la Fed allenti la sua politica di liquidità: l’indice Stoxx 600, che fotografa l’andamento dei principali titoli quotati sui listini del continente, ha ceduto il 2%, che equivale a 163 miliardi di euro bruciati in una seduta

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*