I BIANCAZZURRI AD ASCOLI PER VINCERE

Da il 24 marzo, 2012

Eccolo qui, il sabato del derby, la partita più sentita dell’anno. Entrambe le squadre non possono permettersi passi falsi. A nessuna delle due servirebbe uno striminzito pareggio. Quella che si prospetta è, quindi, una partita al calor bianco. Oggi alle 15 il Pescara di Zeman va allo stadio del Duca di Ascoli con un obiettivo solo: vincere. Certo, c’è una cabala, una bizzarria del destino che sarà difficile sfatare: i biancazzurri ad Ascoli, in serie B, non hanno mai vinto, sei sconfitte e due pareggi il loro magro bottino. Si spera proprio che questa sia la volta buona. Anche perché l’Ascoli in casa non vince dal 31 gennaio (tre i successi totali al del Duca in questo campionato). I bianconeri però sono imbattuti da tre turni. Il Pescara, invece, in trasferta ha vinto sette partite e segnato 29 reti (subendone però 25).

Sul fronte formazioni, Togni e Maniero sono gli unici nuovi forzati innesti proposti da Zeman, in seguito alla squalifica di Verratti e all’infortunio di Immobile.

Probabili formazioni:

Ascoli: Guarna, Andelkovic, Peccarisi, Faisca, Scalise, Di Donato, Sbaffo, Parfait, Tomi, Papa Waigo, Soncin. All. Silva. A disp. Maurantonio, Giovannini, Ilari, Pasqualini, Falconieri, Montalto, Gerardi.

Pescara: Anania, Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano, Nielsen, Togni, Cascione, Sansovini, Maniero, Insigne. All. Zeman. A disp. Ragni, Bocchetti, Gessa, Kone, Caprari, Brosco, Perrotta.

Arbitro: Sig. Ciampi di Roma

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*