Il medico che non riposa non piace all’Ue: Italia avvertita

Da il 30 maggio, 2013

48 ore settimanali sulla carta, spesso 60 o 70 nella realtà. I medici italiani lavorano troppo e la Commissione europea se n’è accorta. Per questo chiede che siano rispettati i loro diritti al riposo minimo quotidiano e settimanale. Altrimenti l’Italia rischia il deferimento alla Corte di giustizia europea.

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*