Lo Giudice ritratta: “Pressioni da Dda”

Da il 7 giugno, 2013

Il pentito di ‘ndrangheta Nino Lo Giudice, scomparso mercoledì, ha scritto una lettera a un avvocato, Francesco Calabrese. La missiva è stata consegnata al penalista dal figlio di Lo Giudice nell’aula del Tribunale di Reggio Calabria in cui è in corso il processo Meta

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*