L’ultimo Angelus di Benedetto XVI, tra gli applausi

Da il 24 febbraio, 2013

Il Signore mi chiama a ‘salire sul monte’, a dedicarmi ancora di più alla preghiera e alla meditazione. Ma questo non significa abbandonare la Chiesa, anzi, se Dio mi chiede questo è proprio perché io possa continuare a servirla con la stessa dedizione e lo stesso amore con cui l`ho fatto fino ad ora, ma in un modo più adatto alla mia età e alle mie forze”

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*