Impossibile concedere attenuanti a Berlusconi, le ragioni della Corte d’Appello

Da il 23 maggio, 2013

La Corte d’Appello di Milano nelle motivazioni della sentenza con cui sono stati confermati i 4 anni di carcere per Silvio Berlusconi, imputato per il caso diritti Mediaset, ha ritenuto che “in relazione alla oggettiva gravità
del reato, è ben chiara l’impossibilità di concedere le
attenuanti generiche” all’ex premier

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*