La Cina riscopre il salario minimo, blocca gli spot e pensa all’Imu

Da il 6 febbraio, 2013

Basta esibizione del lusso. Radio e televisione cinese mettono al bando la pubblicità di orologi, francobolli rari e monete d’oro, secondo quanto riferisce oggi l’agenzia Xinhua, nel quadro di una serie di misure per “reprimere la stravaganza e gil sprechi”

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*