L’ALTRA ESTATE DEL “PESCARA INTERNATIONAL ARTS FESTIVAL”

Da il 1 giugno, 2016

 

stern-evansPescara si apre al mondo grazie alle proposte della 64esima stagione estiva dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, con la nuova edizione del “Pescara International Arts Festival: l’innovativo progetto culturale varato con successo lo scorso anno. Co-direttori artistici sono Raffaele De Ritis, attuale presidente dell’Emp, regista di carriera mondiale, e Lucio Fumo, storico direttore del Pescara Jazz e navigato animatore culturale pescarese.

Il programma si basa su invenzioni e contaminazioni attraverso i generi artistici  storici dell’Ente: la musica con Pescara Jazz (44 anni), il circo con Funambolika (10 anni) e la grande danza (64 anni). In una rinnovata vitalità, tale progetto integrato rappresenta l’unico festival in Abruzzo riconosciuto di interesse nazionale dal MIBACT, capace di dare alla regione contenuti di esclusività e prestigio di rilevanza internazionale.

Due i palcoscenici scelti: a quello principale del teatro monumento D’Annunzio, sul Lungomare Colombo, si affiancherà l’arena del Porto Turistico/Marina di Pescara. Jazz, circo e danza saranno accomunati dalla presenza di grandi star, ma anche dall’apertura verso nuove generazioni artistiche, sperimentazioni con i nuovi linguaggi e percorsi dedicati al pubblico più giovane.

Si vedranno i grandi acrobati del Cirque du Soleil, la Mike Stern-Bill Evans band, li principali esponenti della nuova danza italiana, ma anche Massimo Ranieri in uno spettacolo jazz coadiuvato da alcune stelle italiane della musica afroamericana come Enrico Rava, Rita Marcotulli e Stefano Di Battista.

SI PARTE CON FUNAMBOLIKA A GIUGNO

Il Festival Internazionale del Nuovo Circo di Pescara quest’anno compie 10 anni, riconfermandosi l’unico appuntamento europeo in grado di conciliare la grandiosità del circo classico e le creazioni contemporanee. La manifestazione nella sua storia ha portato in città oltre 200 artisti dai 5 continenti, oggi lanciati sui maggiori palcoscenici del mondo.

 Illustri gli ospiti invitati per il decennale che culminerà nel Gran Galà du Cirque del 30 giugno (alle 21 al D’Annunzio. Biglietti 20, 15 o 10 euro euro, bambini fino a 12 anni 5 euro). E’ in arrivo una serata unica al mondo, con alcuni dei più recenti talenti del nuovo panorama circense, scelti appositamente per Pescara. Tra questi anche alcuni vincitori del Festival di Montecarlo: i prodigiosi acrobati Peres Brothers (per anni solisti al Moulin Rouge) e l’esilarante Starbugs Comedy Trio.

Ad aprire il festival sarà invece Il Circo Zoè, una straordinaria compagnia francese che ha collezionato premi e riconoscimenti: verrà costruito un sorprendente circo all’aperto, tra arti aeree e musica. (Da Giovedì 16 giugno a martedì 21. Ore 21.  Arena del Porto Turistico. Posto unico 10 euro. Bambini 5).

A seguire, Lunedì 27 giugno alle 21 e alle 22.30, sarà la volta dei Black Blues Brothers, in arrivo dal Kenya per uno spettacolo di acrobazie e rhythm’n blues. Sul palco salirà dunque un quintetto di acrobati, sbandieratori, equilibristi africani, forti di una conquista di pubblico di tutta Europa. (Posto unico 10 euro. Bambini 5 euro).

Mercoledì 29, ancora al Porto Turistico, sarà di scena – in prima nazionale – una compagnia italiana, la Blucinque, che ha scelto Funambolika prima di debuttare al Festival di Avignone. Una raffinata creazione all’incrocio tra circo, performance e musica contemporanea, concepita come omaggio acrobatico a John Cage. Per la regia di Caterina Mochi Sismondi (posto unico 5 euro).

Funambolika sarà arricchita da numerose iniziative collaterali di divulgazione e formazione. In programma anche una Spettacolare Conferenza a cura di El Grito, il 22 giugno alle 18 al teatro D’Annunzio (posto unico 5 euro), Corsi di piccolo circo per bambini, presso il laboratorio danza in via Tiburtina 149/8 (un’ora al giorno, dalle 18 alle 19 dal 15 al 19 giugno). Per info: 347/0082304 – Il Circo della Luna. La stessa compagnia organizzerà anche workshop internazionali di arti aeree per professionisti da tutta Europa.

Non manca infine una inusuale collaborazione con il Flaiano Film Festival l’Omaggio a Moira Orfei, regina del circo e del cinema, sarà reso con un ciclo di grandi film dal 20 al 22 giugno al Mediamuseum in piazza Alessandrini.

 LUGLIO SARA’ INVECE IL MESE DEL PESCARA JAZZ

Il programma della 44esima edizione riconferma il doppio set per una tre giorni di grande musica. Sempre alle 21,15 al D’Annunzio. Un’edizione dedicata all’ottimo jazz, che metterà insieme alcuni dei personaggi chiave della scena internazionale contemporanea.

Venerdì 8 Luglio si parte con la Mike Stern – Bill Evans Band. Featuring Dennis Chambers e Darryl Jones. A seguire, Terence Blanchard, featuring E-Collective.

 Sabato 9 si apre la serata con il trio di Jack Dejohnette, Ravi Coltrane e Matthew Garrison. A seguire il sestetto di Arturo Sandoval.

Domenica 10 spazio invece a Carla Bley in trio con Andy Sheppard e Steve Swallow. Il secondo set sarà dedicato al quartetto del sassofonista Branford Marsalis, con Kurt Elling special guest (voce).

Dal 18 al 20 luglio (al Porto Turistico) spazio invece a Mauro Campobasso e Mauro Manzoni. Chitarrista e arrangiatore di origini pugliesi il primo, sassofonista polistrumentista bolognese il secondo, i due co-leader si sono aggiudicati una residenza artistica dopo i concerti invernali per la Società del Teatro e della Musica. Torneranno a Pescara con formazioni diverse, per una trilogia dedicata al grande cinema: Chaplin in jazz, un omaggio a Kubrick e uno, in prima assoluta, a Sergio Leone.

Ciliegina sulla torta, il 24 luglio, sarà lo spettacolo Malìa di Massimo Ranieri. Con i grandi del jazz italiano (Fuori abbonamento).

Biglietti 30, 25 o 15 euro per poltronissime, poltrone o scalinate. L’abbonamento alle tre serate al D’Annunzio varia dai 70, ai 60, ai 40 euro. Per info: 085/6920057.

NUOVA DANZA ITALIANA

Rivoluzione nel programma di danza, con un ciclo di sorprendenti proposte. I più moderni e promettenti coreografi italiani incontrano alcuni dei grandi classici.

Si comincia il 17 Luglio al D’Annunzio con un doppio programma della MM Contemporary Dance: Bolero e Carmen, rivisitati rispettivamente da Michele Merola ed Emanuele Soavi.

Il 6 Agosto, questa volta presso l’Aurum, la novità di Alessandro Sciarroni, il coreografo italiano contemporaneo oggi più affermato all’estero: si tratta di Home Alone, un progetto interattivo di danza, video e informatica dedicato al pubblico dei giovanissimi.

 Domenica 7 Agosto si torna al D’Annunzio con il Balletto di Roma che chiuderà il ciclo con una sontuosa versione in danza di Otello (proveniente dal Teatro San Carlo di Napoli), su musiche di Antonin Dvorak, ispirata all’universo di Fassbinder.

 I biglietti per l’insieme delle proposte sono disponibili sui circuiti online di CiaoTickets e TicketOne, e presso gli uffici abituali di via Liguria 6 (STM) o del teatro D’Annunzio (EMP). Gli uffici saranno aperti dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30. La sera dello spettacolo anche al botteghino, dalle 20.30.

CONTATTI

EMP 085/693093

STM 085/4221463

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*