LA MONCADA, NERO VIRATO INDIE

Da il 31 ottobre, 2014

dddDopo tre anni dall’ottimo album di esordio “Torino Sommersa”, al quale ha fatto seguito lo split per la catena “In The Kennel” con i siciliani Gentless3, torna La Moncada, band piemontese capitanata dal cantautore Mattia Calvo, già vincitore di due edizioni del Premio
Recanati.
Rispetto al disco precedente la formazione ha visto l’ingresso di Carlo Barbagallo, chitarrista, compositore e polistrumentista attivo sia come solista che in diverse band quali Suzanne’ Silver, Albanopower, ed il collettivo sonoro CoMet. Francesco Alloa alla batteria (già con
Airportman e Nicolas J. Roncea), Gianandrea Cravero alla chitarra (Manuel Volpe Sextet, Treehorn) e Davide Maccagno (Treehorn) al basso completano la formazione.
Dopo aver condiviso il palco con band del calibro di Perturbazione, Hugo Race, Cesare Basile, Paolo Benvegnù, Polite Sleeper, Treni All’Alba, Fuh, Carlot-ta, Io Monade Stanca, Amor Fou e Roberto Angelini, negli ultimi due anni la band ha scelto di non esibirsi dal vivo per concentrare tutte le proprie energie nella realizzazione dei nuovi brani.
Nell’estate 2013 il quintetto è entrato in studio con Massimiliano Moccia, e la supervisione di Manuel Volpe, per registrare 10 tracce scritte da Mattia Calvo e arrangiate da La Moncada.

“NERO” è il titolo del nuovo album. Non un vero e proprio concept, pur tuttavia una riflessione che parte da momenti più intimi per allargare lo sguardo a quello che accade intorno, sezionando la vita nei tempi di crisi.
Il disco evidenzia l’evoluzione verso un suono più definito e più personale, alternando momenti in cui la composizione cantautoriale viene privilegiata, ad altri in cui il fraseggio strumentale prende il sopravvento. Le passioni comuni per artisti quali Wilco e Califone sono state inglobate ed implementate ai diversi background dei singoli componenti. Un processo di maturazione tanto lungo quanto incisivo, che ha portato i cinque ad un livello di serenità compositiva da tempo atteso. Non ci sono fronzoli, non ci sono eccessi, la canzone è al centro
di tutto. http://lamoncadaband.blogspot.it/
Tracklist:
01 – Robocop
02 – Nero
03 – Una Nuova Cattiveria
04 – Almeno In Francia
05 – Svegliami
06 – L’accabadora
07 – Ossigeno Puro
08 – Scivoli Via
09 – Nel Deserto Dei Sentimenti
10 – La Cena

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*