Perugia, strage in Regione. Uccise due impiegate

Da il 6 marzo, 2013

Entra negli uffici della Regione Umbria e spara, uccidendo due impiegate di 61 e 46 anni. Pochi attimi dopo l’uomo, piccolo imprenditore 43enne, si rivolge l’arma contro e si uccide. Gli era stato negato un finanziamento. La presidente della Regione, Marini, nega: “nessuna pratica e nessun provvedimento di questo ente connesso a contributi pubblici”. L’imprenditore aveva acquistato pochi giorni fa una semiautomatica; aveva il porto d’armi per uso sportivo.

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*