ROCKSTARWARS, LA SERIE. ALTRO CHE IL CALCETTO

Da il 4 marzo, 2015

donna-summer-georgio-mororderROCKSTARWARS.

Cronaca di un format che ha rivoluzionato il modo di vivere la metà-settimana nel comprensorio pescarese, risvegliando, in nugoli di musicisti latenti, la voglia di imbracciare uno strumento e di darne immediata “luce” in pubblico.

Altro che la partita di calcetto infrasettimanale; la meglio gioventù pescarese, il mercoledì sera, ora va a suonare, insieme ad altri, conosciuti e non, al Loft 128 di Spoltore.

La jam session del mercoledì poi, narra la leggenda, allunga la vita, e la sensualità di chi se ne fa protagonista.

Rockstarwars, ovvero un palco, tanti amici e serate l’una diversa dall’altra dove un locale notturno – il Loft 128 – diventa teatro di improvvisazione e passione musicale.

Tre anni dopo, l’idea di Alessandro Serra può dirsi vincente. I  numeri parlano chiaro: il locale è sempre sold-out. E la quantità sposa la qualità. Medaglia al merito anche al titolare Alessio Rosi, che ha sempre scommesso su questo progetto.

Questa sera al via la seconda super edizione versione contest di ROCKSTARWARS. Poche le regole: ci si prenota per cantare una della canzoni in scaletta, si partecipa all’evento e se si vince si accede alla super finale in programma il 24 maggio presso il centro commerciale Arca Multiplex.

Ricchi i premi in palio.

Stasera saranno suonati i brani seguenti: Queen – Radio Ga Ga; Guns N’ Roses – You Could Be Mine; Muse – Plug In Baby; Subsonica – Tutti i miei sbagli; Vasco Rossi – Gli Spari Sopra; The Beatles – Rock and roll Music; AC/DC – Back in Black; Red Hot Chili Peppers – Californication; Tina Turner – The Best; Donna Summer – Last Dance; Christina Aguilera – Beautiful

Info serata Alessio 393.9779688

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*