THE SISTERS, A PESCARA IL MUSICAL SULLE SUPREMES

Da il 24 febbraio, 2015


The Sisters 02Reduce dai successi del Teatro Sistina di Roma e dei grandi teatri nazionali arriva a Pescara
THE SISTERS – LA VIA DEL SUCCESSO,

musical ispirato alla carriera della cantante Diane Ross e al gruppo The Supremes. 

Con musiche di Aretha Franklin, James Brown, Tina Turner, The Supremes (e tratte dai film Dreamgirls e Sister Act 1 e 2).

Sul palcoscenico del Teatro Massimo un cast d’eccezione con le  cantanti americane Sherrita Duran, Lucy Campeti, Francesca Haicha Touré, e con Will Weldon Roberson, Roger Peterson, Jean Michel Danquin, 6 ballerini, orchestra dal vivo con 13 musicisti.

Il musical – scritto da Tiziana D’Anella e Lena Sarsen – è prodotto da Enzo Sanny che ne ha curato anche la regia. Gli arrangiamenti musicali sono di Marco Tiso, le coreografie di Jean Michel Danquin, le scene di Andrea Bianchi, i costumi di Martina Piezzo.

Calendario degli spettacoli:

 TEATRO MASSIMO
Martedi 24 febbraio – ore 21
Mercoledi 25 febbraio – ore 17 e ore 21
Questo spettacolo è liberamente ispirato alla carriera del gruppo vocale femminile statunitense “The Supremes”, in auge negli anni ’60. Al percorso delle personali capacità artistiche, delle loro passioni, e alla costruzione della propria carriera. La maggior parte dei loro successi furono scritti dal principale team produttivo della Motown Records, che le portò, con dodici singoli in vetta alla classifica Billboard Hot 100 e alla classifica R&B. All’apice del loro successo, a metà degli anni ’60, i media cominciarono a parlare di loro come possibili rivali dei Beatles.
Nel 1988 le Supremes sono state inserite nella “Rock and Roll All of Fame”, e nel 1988 nella “Vocal Group Hall of Fame”.
Nel 1994 gli è stata assegnata una stella nella “Hollywood Walk of Fame”.
The Sisters è strutturato come il classico musical americano, che mette in risalto soprattutto le caratteristiche squisitamente musicali delle tre straordinarie interpreti.

Infatti i 26 brani in programma, tra i quali Joyful joyful, Respect, Think, Proud Mary, I’m telling you, Listen, I can’t hurry love, Stop! In the name of love, Soul man (The Supremes, Aretha Franklin, Tina Turner, James Brown, Dreamgirls) vengono riportati in chiave moderna e conditi di una robusta dose di r&b, soul e pop. Brani talmente noti al pubblico che concedono ampi spazi agli interpreti, al balletto e alla grande orchestra dal vivo in scena, permettendo loro di sfoggiare la propria incredibile bravura, e sicuramente trasmettere la contagiosa allegria trascinante del ritmo delle canzoni, lasciate rigorosamente in inglese.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*