STELLA BURNS, IL FOLKMAN CADUTO DALLO SPAZIO CHE PIACE A BOWIE

Da il 24 giugno, 2014

StellaBurnsSTELLA BURNS

special guest

Jester at work.

L’appuntamento è per mercoledì 25 giugno, alla Lampara, sulla riviera nord di Pescara. 
Il concerto è iscritto nel ciclo “L’ultima spiaggia”.
Ingresso libero.

Si parte alle 22.30.

Stella Burns è l’alter ego di Gianluca Maria Sorace, cantante e autore negli Hollowblue. Come Stella Burns debutta nel 2011 al teatro La Loge nel cuore di Parigi. E’stato in tour in Italia insieme alla cantante e attrice Sukie Smith aka Madam. Musicista, autore, grafico, cantante, videomaker, cowboy dallo spazio, non necessariamente in quest’ordine, in ogni cosa che fa mette il proprio tocco personale.
Gianluca nasce nel 1970 in una piccola città in provincia di Palermo. Diventa presto un polistrumentista autodidatta: dalla chitarra al pianoforte, dal banjo al violoncello. Tutto suona in funzione della scrittura e del cantare. Con gli Hollowblue ha pubblicato 3 dischi, con ottime recensioni in Italia e all’estero. Arriva anche il premio per il Miglior Video al 3D Film Festival di Hollywood (in concorso con Pink, Santana, Guns and Roses, Michael Jackson e altri) con il clip “Wild Dogs Run” che fu il primo video tridimensionale girato in Italia. Ha persino ricevuto una intera pagina di elogi sul sito ufficiale di David Bowie. “Stella Burns loves you” è il suo debutto solista su Twelve Records, registrato da Rino Sassi (Virginiana Miller) e masterizzato a Tucson da Jim Blackwood (già in cabina di regia di stelle dell’alt-folk globale come Calexico e Giant Sand).

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*