STUDENTI,EVVIVA,GRATIS AL VITTORIALE DEL VOSTRO IDOLO!

Da il 28 febbraio, 2013

bagno-MediumUn mese interamente consacrato al poeta-soldato, al Vate, a Gabriele D’Annunzio insomma, alle sue controverse imprese e alla sua un po’ meno controversa poesia. Lo dona il Comune di Pescara – che del rimando a D’Annunzio si è sempre fatto gran fregio – agli studenti secondari di primo e secondo grado di Pescara, offrendo loro la possibilità di una visita gratuita, dal 12 marzo al 12 aprile, al celeberrimo Vittoriale degli Italiani, a Gardone a Riviera (sul lago di Garda), oltre che al domestico Museo-Casa Natale di Gabriele D’Annunzio in Corso Manthoné.

Altrimenti la visita costerebbe la cifra di 16 euro.

Un po’ più sostenute le spese di viaggio, ma quelle sono alla romana.

«Stiamo confezionando e consegneremo un voucher in edizione speciale a tutti gli studenti che parteciperanno all’iniziativa pensata, studiata e voluta per avvicinare i  ragazzi di Pescara alla figura del Vate che, oltre a essere uno dei simboli più illustri della nostra città, è stato uno dei maggiori esponenti della cultura mondiale, un personaggio che, come sempre accade, all’estero tutti ci invidiano, ma che pure nella sua ‘casa’, invece, rischia di restare, ancora oggi, un personaggio da scoprire”. Lo ha detto il sindaco di Pescara, città dannunziana, Luigi Albore Mascia.

«Vorremmo attrarre verso la conoscenza di un uomo, un artista, uno scrittore, un soldato, un poeta, che è invece tanto vicino ai giovani e, ancora oggi, parla il loro linguaggio molto più di quanto si possa immaginare».

«All’ingresso del Vittoriale c’è il famoso motto ‘Io ho quel che ho donato’: oggi il Vittoriale dona agli studenti la ‘visita’, certo di ricevere affetto e riconoscenza dagli studenti pescaresi che diventeranno la nostra futura classe dirigente e dopo quel breve incontro sentiranno più vicino il proprio illustre concittadino. Il tour al Vittoriale richiede almeno un giorno intero con la visita al Parco e ai tre musei, il ‘d’Annunzio Eroe’, il ‘d’Annunzio Segreto’, appena aperto, e la Prioria, la casa vera e propria di d’Annunzio dove cerchiamo di contingentare le visite e quindi non abbiamo mai concesso biglietti gratis, ma questa volta consentiremo un’eccezione perché non vogliamo limitare, ma piuttosto incentivare l’accesso degli studenti. Intanto sabato prossimo, 2 marzo, in occasione del 75° Anniversario della morte di d’Annunzio, avvenuta in realtà il primo marzo, apriremo ufficialmente le celebrazioni al Vittoriale con l’inaugurazione di una scultura di Berardo Vitali, inoltre esporremo un documento inedito, il discorso di d’Annunzio ‘In Morte di Carducci’ in cui, nel 1907, il poeta si dichiarò il nuovo Vate. Per l’occasione riapriremo al pubblico una zona del Vittoriale ‘Le Vallette’ chiusa da almeno trent’anni» ha da canto suo aggiunto Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale e direttore artistico del Festival Dannunziano.

“Tra qualche giorno – ha anticipato l’assessore Porcaro – presenteremo ufficialmente il programma della ‘Settimana dannunziana’ che però non si esaurirà in quella settimana, ma piuttosto abbiamo chiesto a tutti gli Enti e le associazioni del territorio di proporci per tutto il 2013 eventi e iniziative che possano far conoscere e divulgare l’immagine di d’Annunzio. Senza dimenticare che per la Settimana dannunziana avremo un annullo filatelico speciale di Poste Italiane”.

Macché Riccione, o città d’arte immensa come Firenze: chissà quante migliaia di giovani pescaresi non si faranno scappare la ghiottissima opportunità dopo un bel viaggetto di qualche oretta su Trenitalia di entrare, gratis, al Vittoriale degli Italiani.

Oppure ci andranno in gita scolastica, e a quel punto addio sogni di Vienna, Parigi, Madrid.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*