TORNA IL FIUME E LA MEMORIA, 2.0

Da il 1 aprile, 2015

milo valloneTorna il Festival “Il Fiume e la Memoria” che, alla fine degli anni ’90 per poi proseguire sino ai primi del 2000, ha animato, con spettacoli di teatro, concerti, retrospettive cinematografiche, mostre, esposizioni ed eventi pubblici, l’attività culturale nella città di Pescara.


L’ultima edizione del Festival del regista e attore pescarese Milo Vallone risaliva al 2011.
In questa versione del tutto rinnovata de “Il Fiume e la Memoria”, che non a caso è definita dagli organizzatori “2.0”, ruolo di primo piano è quello del Consorzio Pescara Vecchia, che ha deciso di farsi promotrice dell’iniziativa, partecipando in prima linea alla fase organizzativa.

Seguendo le linee del “crowdfunding” il Comune di Pescara si fa altresì promotore di un appello lanciato alle tante forze imprenditoriali della nostra città e regione, affinché da qui all’inizio dell’estate, si facciano anch’esse promotrici dell’evento.

 Per informazioni, sostegno e adesioni a progetto:

Segreteria Organizzativa: 085/45.49.2.49 – info@ilfiumeelamemoria.com

 

 Era l’estate del 1999 quando “il Fiume e la Memoria” festival, prese vita.

Negli anni vi si sono esibiti i più grandi nomi del teatro (Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Carlo Croccolo, Anna Mazzamauro, Ugo Pagliai, Gigi Proietti, Alessandro Gassman, Maria Rosaria Omaggio, Max Giusti, Ascanio Celestini, Giuseppe Pambieri, Cinzia Leone, Caterina Vertova, Enzo Garinei, Flavio Bucci, Paola Gassman, etc) .

Ma tra gli obiettivi dal direttore artistico e ideatore della manifestazione Milo Vallone, anche quello di dare nuovo lustro e nuova vita al centro storico: nel ’99 poco o nulla animava quella zona, qualche bottega artigiana persa nel buio tra le case natali di Gabriele d’Annunzio ed Ennio Flaiano.                                       

Dal 2000 in poi sono cominciati a nascere svariati locali d’aggregazione, pub, ristoranti, trattorie.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*