UN VIDEO E LA VIOLENZA GIOVANILE VA GIÙ?

Da il 28 febbraio, 2013

Peace-Love-Revolution-Photo-peace-and-love-revolution-club-25151334-916-626Si chiama Progetto YUS, co-finanziato dal programma Daphne III, promosso dalla Regione Abruzzo, in partenariato con il Comune di Pescara, l’Associazione Focolare Maria Regina Onlus (Italia), la Provincia di Cordoba (Spagna), Centre for the Economic and Social Inclusion – Westminster City Council (Regno Unito).
Una campagna di respiro europeo realizzata in tre contesti territoriali ben divergenti tra di loro (la metropoli multietnica di Londra, una città di provincia come Pescara e un contesto rurale come quello di Cordoba), ma legati a filo doppio, tra di loro, o almeno così si è sostenuto, da problematiche inerenti la violenza, manifesta o latente, tra i giovani. E in particolare dalla volontà di mitigare la diffusione dei cosiddetti comportamenti antisociali.
Nel quadro del progetto è stato realizzato il video-spot di sensibilizzazione contro la violenza giovanile “Scegli la tua strada!“, articolato in tre lingue differenti, italiano, inglese e spagnolo.

Il video sarà proiettato nei principali locali notturni di Pescara, Londra e Cordoba.

Video kills la violenza di strada giovanile? Sarà. E contro la violenza adulta o senile, cosa faremo, ricorreremo alla radio?

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*