CRESCE SEMPRE PIÙ IL TURISMO, QUELLO DEL BENESSERE

Da il 26 novembre, 2013

1

Il turismo è uno di quei settori che fortunatamente non stanno conoscendo la crisi e che anzi continua a crescere di anno in anno, nel 2012 ha fatto registrare un fatturato di 3.200 miliardi di dollari. Uno dei rami del settore riguarda quello del benessere, arrivato a valere 439 miliardi (il 14% del totale) e con previsioni di crescita del 10% ogni anno.

Nel mondo sono diverse le destinazioni considerate perfette per ritrovare il perfetto equilibrio psico-fisico e tra le più ricercate c’è sicuramente la Thailandia. I voli per Bangkok sono tra i più cliccati e sono diverse le strutture piccole e grandi dove rilassarsi e depurarsi dagli stress della vita occidentale.

Secondo i dati forniti da Ellis, azienda pioniera nel campo delle Spa, la crescita non riguarderà solamente l’Asia, visto che anche in paesi come America Latina, Medio Oriente e Nord Africa, ci si sta attrezzando per fornire diversi servizi approfittando delle diverse culture e dei prodotti presenti nelle varie nazioni.

Per quanto concerne i paesi di provenienza dei turisti alla ricerca di benessere, Germania, Giappone, Stati Uniti, Francia e Austria, rappresentano assieme il 63% del totale. Va comunque detto come questi stessi paesi si siano attrezzati per accogliere la domanda interna, introducendo attrezzature, spazi e personale.

In alcuni hotel di lusso a Parigi, inclusi nel prezzo sono disponibili servizi di vario genere. Si tratta dei cosiddetti “alberghi della salute” e ne sono presenti diversi anche in America e presentano stanze con wellness incorporato, comprendenti: docce con acqua arricchita di vitamina C, attrezzi per la ginnastica in camera, frigo bar con succhi di frutta naturali e snack integrali, dvd con programmi di yoga e sveglie con musiche rilassanti anziché allarmi. A questo proposito la catena InterContinental lancerà a breve gli hotel a marchio Well Come e l’Mgm di Las Vegas presenta già wellness rooms accessibili con un extra di appena 30 dollari.

Per quanto concerne la meditazione, sono in aumento le Spa con programmi di mindfullness e dove arrivare ad acquisire una conoscenza più profonda del sé, anche in un’ottica medica. È infatti risaputo che il 75-90% dei motivi che spingono ad andare dal medico sono legati allo stress, che a sua volta si ripercuote sul fisico, creando ogni tipo di disturbo a seconda dell’individuo. A questo proposito ormai una Spa su cinque presenta programmi di meditazione e si tratta di un trend in fortissima crescita.

About Sandro Cannatella

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*