ADDIO VECCHIA LETTERE E FILOSOFIA: NASCE IL DILASS

Da il 29 marzo, 2013

campus_big Il corso di laurea in Beni culturali rinasce. Lo scorso 26 marzo il Senato accademico dell’Università d’Annunzio di Chieti ha definito i tre corsi di laurea triennali che dall’anno accademico 2013/2014 completeranno l’offerta didattica del nuovo Dipartimento di Lettere, arti e scienze sociali (Dilass) che, come previsto dai recenti provvedimenti di legge, succederà a quella che oggi è conosciuta come Facoltà di Lettere e Filosofia.

Dall’autunno 2013 l’offerta didattica del DILASS dell’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti sarà perciò ripartita in tre corsi di laurea triennale e altrettante lauree magistrali corrispondenti.

I tre corsi triennali saranno: Lettere; Beni culturali; Servizio sociale. Le corrispondenti lauree magistrali saranno Filologia, linguistica e tradizioni letterarie; Beni archeologici e storico-artistici; e Politiche e management per il welfare.

Il corso triennale in Lettere sarà diviso, dall’a.a. 2013/14, nei seguenti indirizzi: Lettere classiche, Lettere moderne, Storia, Linguaggi della musica e dello spettacolo.
Il corso triennale in Beni culturali negli indirizzi: archeologico e storico-artistico.

«Il passaggio da Facoltà a Dipartimento può diventare, al di là dei possibili disorientamenti, un’opportunità per tornare ad una progettualità umanistica a 360° – commenta Stefano Trinchese, attuale preside della Facoltà di Lettere e futuro Direttore di Dipartimento – che offra ai laureati un decisivo valore aggiunto in tutti i suoi possibili campi applicativi. Per noi ci sono due importanti rinascite: il corso di laurea di Servizio sociale, che dopo dieci anni torna sotto il raggio di azione del Dipartimento di Lettere; e il corso in Beni culturali, l’unico sulla costa adriatica da Bologna fino a Lecce, ridotto ad indirizzo due anni fa e che contava quasi cento nuovi iscritti ogni anno».

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*