La verità di Ruby: “Distrutta per colpire Berlusconi”

Da il 4 aprile, 2013

“Sono spiaciuta di aver fatto una cavolata dicendo che ero parente di Mubarak”. Umiliata, offesa e sconvolta, Ruby El Marough compare davanti alle telecamere davanti al tribunale di Milano e chiede di essere ascoltata dai magistrati: “Quello che dovevo dire l’ho detto – replica alle domande dei giornalisti – ora spero che mi chiamino”.

About rainews24

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*