SANREMO RICORDI ROBERTO “FREAK” ANTONY

Da il 13 febbraio, 2014

ROBERTO " FREAK " ANTONIRiceviamo, e volentieri pubblichiamo (Roberto “Freak” Antony è stato un mito anche per noi di Ozio Magazine):

«La scomparsa a Bologna di Roberto “Freak” Antoni, leader degli “Skiantos” e grande animatore culturale, ha lasciato una traccia indelebile nel mondo della musica, dello spettacolo e della cultura, rimpiangendone tutti per sempre l’acume, l’intelligenza e l’ironia strepitosamente confermate in ogni occasione di una sua presenza in un evento, sia di musica dal vivo che come scrittore, sia come conduttore che in qualità di performer a tutto tondo. Una scomparsa che rimpiangeremo a lungo per la sua capacità di avere anticipato i tempi su diversi fronti e averli saputi cogliere e apprezzare con ironica sagacia. Con Roberto “Freak” Antoni se ne va un pezzo importante della storia del rock, e non solo, un anticipatore dello straordinario “Movimento del ’77” e un ispiratore di tanti mondi culturali vicini al rock, come quelli del fumetto e della letteratura, oltre ad essere stato importante pioniere del punk italiano. Per questo, Enrico de Angelis del Club Tenco, Giordano Sangiorgi del Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti, e Davide Vedovelli di Musica da Bere, tre kermesse musicali che hanno premiato l’attività musicale e culturale di Roberto “Freak” Antoni, chiedono, con questo appello pubblico, a Fabio Fazio che il Festival di Sanremo, che si sta per tenere, un festival legato ai temi della contemporaneità e della bellezza, di ricordare degnamente Roberto “Freak” Antoni, un pioniere della nuova musica in Italia e di un modo originale e unico di fare cultura intorno alla musica, “contemporaneo e bello”.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*