LA FAVOLA, E LA STAGIONE, DEL COLIBRI’

Da il 24 novembre, 2014

IMG_2095Mercoledì sera, 26 novembre alle 21, all’Auditorium Flaiano prenderà il volo la Stagione del Colibrì Ensemble (biglietto singolo 10 euro). Una formazione e una compagnia classica di soli giovani, che hanno scelto di tornare.

Si parte con Felice Cusano, violinista, a oggi importante riferimento della scuola violinistica italiana. Per anni ha fatto parte di prestigiosi complessi quali il Sestetto Chigiano, i Virtuosi di Roma e i Solisti Italiani con i quali si è esibito come solista nei teatri più importanti del mondo. Ha suonato con le orchestre italiane più prestigiose, Teatro alla Scala di Milano-RAI di Milano, Roma e Torino, Fenice di Venezia, Pomeriggi Musicali di Milano,Orchestra Haydn di Bolzano riscuotendo ovunque consensi di critica e pubblico. La sua incisione dell’Ottetto e del Trio di Mendelssohn è stata recensita della nota rivista americana ‘Fanfare’ come una delle migliori esistenti sul mercato. Ha effettuato registrazioni per Erato, RCA e la Dynamic.

Il concerto si aprirà con l’energico “allegro con spirito” primo movimento della Sinfonia n.35 “Haffner” di W.A.Mozart chiamata così perchè commissionata dagli Haffner, un’importante famiglia di Salisburgo in occasione del conferimento del titolo nobiliare “von Imbachhausen” a Sigmund Haffner.

Oltre 30 musicisti sul palco, dunque una veste sinfonica per questo inizio di concerto a cui farà poi seguito con l’Adagio K261 un momento più dolce ed intimo.

Chiuderanno la prima parte i Cinque pezzi di Shostacovich per due violini e archi che vedranno Ilaria Cusano, figlia d’arte, eccellente violinista e spalla del Colibrì, al fianco di suo padre. Una musica immediata e suggestiva quella dei cinque pezzi, in tutto e per tutto vicini alle due Suite per orchestra dello stesso compositore russo, note anche per il loro uso in ambito cinematografico.

La seconda parte vedrà ritornare sul palco l’orchestra al completo, e l’Ouverture di Pulcinella riaprirà le danze. Si avrà modo infatti di ascoltare una Suite tratta dall’omonimo balletto di Stravinskij. Il Colibrì Ensemble, come già nella scorsa stagione, suonerà senza direttore  continuando nella ricerca del coinvolgimento e della partecipazione presenti nella favola da cui è nata l’orchestra.

Info sul sito www.colibriensemble.it

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*