SERGEJ KRYLOV, GRAN VIOLINO, STASERA AL MASSIMO

Da il 31 ottobre, 2013
78191_jpg_origAppuntamento di prestigio con un grande virtuoso del suo strumento:

SERGEJ KRYLOV
violino
insieme a EDOARDO STRABBIOLI
pianoforte
Stasera dalle 21 al teatro Massimo di Pescara,
il celebre violinista russo darà vita ad uno dei più attesi appuntamenti della 48ª Stagione Concertistica della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara”.
In programma:
I. Stravinsky Suite Italienne
G. Enescu Impromptu concertant in sol bem. magg.
M. Ravel Sonata per violino e pianoforte in sol magg.
C. Franck Sonata per violino e pianoforte in la magg.
Nato a Mosca in una famiglia di musicisti, Sergej Krylov inizia lo studio del violino a cinque anni e all’età di dieci anni debutta con orchestra.
Giovanissimo conquista il Primo Premio al Concorso Internazionale “R. Lipizer” di Gorizia e, dopo un periodo di perfezionamento con Salvatore Accardo, vince il Concorso “A. Stradivari” di Cremona e il Concorso “F. Kreisler” di Vienna.
Da quel momento inizia una folgorante carriera concertistica che lo porta a esibirsi nelle più prestigiose sale internazionali.
Collabora con famose orchestre tra le quali Wiener Symphoniker, Russian National Orchestra, St. Petersburg Philharmonic, Camerata Academica Salzburg, Orchestra G. Verdi di Milano, NHK Symphony Tokyo, Czech Philharmonic.
Tra le personalità artistiche con cui ha collaborato, Mstislav Rostropovich è stata una figura fondamentale per il rapporto di amicizia e stima creatosi negli anni, oltre a quello professionale.
Ha lavorato con direttori quali Vladimir Ashkenazy, Mikhail Pletnev, Jutaka Sado, Saulius Sondeckis, Zoltan Kocsis, Gunter Herbig e Yuri Bashmet.
Oltre ai numerosi recital per violino solo tenuti nelle principali sale da concerto in queste ultime due stagioni, è stato molto impegnato anche nella musica da camera, collaborando con partner quali Yuri Bashmet, Bruno Canino, Aleksandar Madzar, Maxim Vengerov, Misha Maisky, Yefim Bronfman, Stefania Mormone, Nabuko Imai e Lilya Zilberstein.
Nel mese di febbraio 2009 è stato nominato Direttore Musicale della Lithuanian Chamber Orchestra, succedendo a Saulius Sondeckis.
La sua discografia include registrazioni per EMI, Melodya e Agorà.
Edoardo Maria Strabbioli ha iniziato la carriera concertistica collaborando come solista con prestigiose orchestre, tra cui l’Orchestra da Camera di Stoccarda, l’Orchestra della Radio di Colonia, l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona. Nella sua carriera ha lavorato con celebri solisti tra cui Frank Peter Zimmermann, Sergej Krylov, Kyoko Takezawa, Marco Rizzi, Pierre Amoyal, Liana Issakadze, Giovanni Angeleri, Wen-Sinn Yang, Cecilia Gasdia e lo Shostakovich String Quartet.
È stato ospite di importanti Festival, tra cui Schleswig-Holstein, Ludwigsburger Schloss-Festspiele, Festival “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia e Bergamo e si è esibito al Concertgebouw di Amsterdam, al Gewandhaus di Lipsia, al Semper-Oper di Dresda, alla Tonhalle di Zurigo, all’Auditorium du Louvre di Parigi, all’Auditorio Nacional di Madrid, alla Concert Hall di Atene, alla Toppan Hall di Tokyo, alla Wigmore Hall di Londra e nei maggiori teatri italiani. Ha registrato per RAI, BBC, Bayerischer Rundfunk, Radio France e altre emittenti radiofoniche e televisive. Il disco dedicato alle musiche di Ysaÿe, per EMI, con Frank Peter Zimmermann, ha vinto numerosi premi della critica internazionale.
Strabbioli ha un rapporto artistico molto intenso con Kyoko Takezawa e Wen-Sinn Yang con i quali ha tenuto molti concerti in Europa e in Giappone. È docente di pianoforte principale al Conservatorio di Mantova.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*