L’ORGASMO, E IL PORNO, SECONDO LARS VON TRIER

Da il 14 ottobre, 2013

lll (1)Pubblicate le 14 locandine del nuovo e ovviamente controverso film di Lars von Trier, “Nymphomaniac”.

Mostrano i protagonisti della nuova pellicola del regista eterodosso e post-maudit per eccellenza, già padre del m0vimento Dogma,

nel pieno del momento dell’orgasmo,

basta guardare che faccia fanno,

chi estatica,

chi “come in preda a una piccola morte”:

da Uma Thurman a Shia LaBeouf, da William Dafoe a Charlotte Gainsbourg,

tutti simulano l’attimo della massima eccitazione sessuale.

Lars Von Trier, fiero della sua svolta quasi-porno, in Cgi (grafica digitale),

ha annunciato di aver girato oltre 100 ore di materiale.

La prima tranche del film dura 2 ore e mezza.

Una seconda parte sarà nella sale nel 2014

Dopo “Antichrist” e “Melancholia”,

Nymphomaniac“, titolo programmatico (è la storia di una ninfomane),

è la terza e ultima parte della sua “trilogia della depressione”.

Esce a Natale in Danimarca.

In italia nella primavera 2014.

lll (2)

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*