GOOGLE CELEBRA ANCHE MANZONI

Da il 7 marzo, 2012

Il protagonista del doodle di oggi, nella pagina Google Italia, è niente meno che Alessandro Manzoni, l’autore de “I Promessi Sposi” e tra i migliori incubi ricorrenti di generazioni di studenti medi inferiori e superiori, a 227 anni dalla sua nascita, a Milano, il 7 marzo del 1785. Il logo raffigura l’Innominato, la monaca di Monza, Lucia, Renzo, Don RodrigoDon Abbondio, figure in fondo archetipiche dell’italianità anche corrente che, si sa, sarebbero i personaggi principali dell’Opus Magnum Manzoniano, che in fondo sarebbe piaciuto tanto anche ai giovani consumatori della saga di Twilight, con le sue vibrazioni se non proprio truculente, sicuramente dark.

Il principe dei romanzi storici “I promessi sposi”, tra i capolavori della letteratura italiana, è stato pubblicato nella sua prima versione nel 1823, sotto il nome di Fermo e Lucia, mentre è del 1827 la versione intitolata: I promessi sposi, storia milanese del sec. XVII, scoperta e rifatta da Alessandro Manzoni“. Risale invece al 1840 il libro(ne) “I Promessi sposi” definitivo tramandatosi fino ai giorni nostri.

“È uno de’ vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi”. “Regala un sorriso, quando tu hai voglia di piangere”. “Non sempre ciò che vien dopo è progresso”. Que’ prudenti che s’adombrano delle virtù come de’ vizi, predicano sempre che la perfezione sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov’essi sono arrivati, e ci stanno comodi”. (Alessandro Manzoni).

About Maurizio Di Fazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*