DE RITIS NUOVO PRESIDENTE, PER UN ENTE MANIFESTAZIONI FUNAMBOLIKO

Da il 30 dicembre, 2014
1458663_10201842034685394_880428936_nPrima riunione del nuovo Consiglio di amministrazione dell’Ente Manifestazione Pescaresi, da cui è scaturita la nomina del nostro stimatissimo Raffaele De Ritis al ruolo di presidente, con votazione unanime da parte del Consiglio. Nella stessa seduta, il Consiglio di Amministrazione ha nominato come vicepresidente l’altrettanto amico di Ozio Magazine Paolo Ferri. Complimenti a entrambi.

Raffaele De Ritis, nato a Pescara nel 1967, è regista ed esperto in gestioni culturali internazionali con esperienze in Europa e Usa. È stato commissario presso il Ministero dello Spettacolo, Consulente Rai e della Scuola Nazionale di Cinema, ha curato progetti per il Dipartimento cultura di Barcellona, il Teatro Stabile Price di Madrid, il Lincoln Center di New York, il Theatre Princesse Grace di Montecarlo, la Biennale di Venezia, il Festival di Spoleto. È stato regista associato per Cirque du Soleil in Canada. Autore di libri e studioso, tiene corsi e conferenze in tutto il mondo. Considerato uno dei massimi esperti al mondo di arti circensi, è noto a Pescara per aver creato nel 2007 il festival Funambolika.

Paolo Ferri, 43 anni, nato e residente a Pescara, è operatore culturale e giornalista pubblicista freelance principalmente nel settore cultura e spettacoli, anche come comunicatore e organizzatore di eventi.De Ritis succede a Sandro Damiani nella presidenza dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, giunto quest’anno al sessantacinquesimo anno di attività. Ente morale privato, i cui soci a pari diritto sono sono il Comune di Pescara, la Provincia di Pescara, la Camera di Commercio di Pescara e la Fondazione Pescarabruzzo,

l’Ente Manifestazioni Pescaresi gestisce due strutture, il Teatro Dannuzio e l’Auditorium Flaiano, di cui organizza la programmazione estiva, caratterizzata da eventi di punta quali Pescara Jazz e Funambolika.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*