IL LINGUAGGIO DEI SEGNI PER TAXI

Da il 27 febbraio, 2012

MY YELLOW PAGE

Taxi signs stamps

Il bello di un viaggio è la scoperta. Piccole curiosità o grandi rivelazioni, non importa.
Il piacere sta nella sorpresa di aver ignorato qualcosa che da quel momento ti appartiene.
Noi ignoravamo questo: una lingua fatta di segni per chi viaggia in taxi  in Sudafrica.
Vi raccontiamo questa piccola scoperta attraverso la grafica, sempre, perché in queste poche righe e immagini, secondo noi, passa con immediatezza l’approccio pratico di una società emergente.
Un approccio che in più di una occasione, abbiamo verificato, ricorre con efficacia al design.
Il problema: analfabetismo spesso, e necessità di muoversi nel paese che cresce e offre (seppur con contraddizioni) nuove opportunità.
La soluzione: inventare un nuovo codice linguistico che possa essere imparato facilmente e facilmente condiviso. Una lingua che si adatti alla frenesia di un paese contemporaneo e che con immediatezza svolga la sua missione.
Era già successo nelle miniere, dove uomini che arrivavano da tutto il mondo,  dovevano comunicare nell’oscurità, tra la polvere e il calore. Così era nato iFanagalò: la lingua delle miniere.
Ma qui non si tratta di suoni bensì di segni, un po’ come il linguaggio per sordomuti.
È il linguaggio per i taxi che oggi condividiamo attraverso un piacevolissimo set di francobolli lanciati sul mercato nel gennaio 2010 dalle Poste sudafricane.

taxi_hand_signs

Il linguaggio dei segni per Taxi è considerato la 12esima lingua ufficiale del Sud Africa.
Sono segni, riprodotti solo con le mani, utilizzati da milioni di pendolari per indicare al tassista dove sono diretti. Ogni singolo segno della mano indica un preciso percorso, vi sono all’incirca 28 segni principali solo per la provincia del Gauteng (in cui è situata la città di Johannesburg).

taxi_hand_signs1taxi_hand_signs2

Una versione per non vedenti e ipovedenti è stata inoltre sviluppata in collaborazione con l’associazione Blind South Africa.  I francobolli, coloratissimi,  sono stampati in termografia.

Buon viaggio.

About Stefania Silvaggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*