L’APOCALISSE IMMANENTE DI DANIELE BARON

Da il 1 marzo, 2012

Daniele Baron è nato a Pinerolo il 28 luglio 1976 e abita a Villar Perosa (TO). Si è laureato con lode in Filosofia Morale presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi dal titolo “La morale dell’autenticità“, incentrata sul pensiero del filosofo francese Jean-Paul Sartre.

Non è tempo di favole. Che vadano a letto i bambini, che si coprano i loro occhi ignari. Non c’è segnale in Tv (“Assenza di segnale”) eppure, un’immagine inquietante attraversa  lo schermo, alle sue spalle un lupo sormontato dalla luna piena aggredisce, con la sola presenza, la calma apparente di una sera come tante. Il limitare della stanza non rassicura, non c’è via di fuga, la casa sembra sorgere su dei binari.

Il filo conduttore del “pensiero” di Baron sembra essere l’attesa di un destino più o meno imminente. La caducità dell’uomo è dipinta magistralmente negli occhi della bambina tra le zampe/braccia dell’uomo che ha fattezze animalesche. In uno spazio spesso bidimensionale, e quindi ancor più immediato, scaraventato quasi contro gli occhi di chi osserva, una figura indifferente (e dico “figura“ di proposito) fuma seduta, sembrerebbe addirittura annoiata, sulla sua poltrona mentre l’apocalisse striscia al suo fianco (“Attendendo l’Apocalisse”).
Non c’è religione che tenga di fronte al sinistro sorriso di un Cristo sulla croce che si lascia squarciare il petto e mordere le carni (“La Passione”).
C’è forse speranza nell’espressione della donna che in “Dare alla luce” si regge il ventre gonfio, in procinto di partorire tra famelici lupi che avanzano alle sue spalle? Quelle mani sembrano occhi terrorizzati, spalancati e tesi nella livida notte.
Favole e parabole sono riscritte con pennellate dense, temporali in agguato e chiaroscuri imbrattati di rosso carminio.
Benvenuti nell’Apocalisse di Daniele Baron.

About Alessandra

One Comment

  1. Daniele Baron

    2 marzo 2012 at 14:37

    Grazie Alessandra!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*