A MIART 2015, IL PREMIO HERNO

Da il 1 dicembre, 2014

unnamedEcco la prima edizione del Premio Herno in occasione di miart 2015, la ventesima edizione della fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, che si svolgerà dal 10 al 12 aprile 2015 all’interno dei padiglioni di Fiera Milano City.
Il Premio Herno, del valore di 10.000 euro, sarà consegnato allo stand con il miglior progetto espositivo, pensato, allestito e curato in tutti i dettagli come una mostra e capace di coniugare elevate componenti di ricerca, qualità e accuratezza del disegno allestitivo.

Una giuria internazionale formata da Chus Martinez, Direttore dell’Institute of Art della FHNW Academy of Art and Design di Basilea, Marco Scotini, Direttore del Dipartimento di Arti Visive, Performative e Multimediali alla NABA di Milano, e Ute Meta Bauer, Founding Director del NTU Centre for Contemporary Art di Singapore, avrà il compito di decretare il vincitore.

Con il nuovo Premio Herno miart e Herno S.p.A. intendono dare nuovo valore all’exhibition making e al concetto di display, puntando su valori condivisi. La ricerca di qualità assoluta e il saper fare che stanno alla base della migliore arte contemporanea e di un prodotto manifatturiero d’eccellenza sono solo un necessario punto di partenza, che deve poi essere seguito da un’altrettanto importante capacità di esporre e catturare l’attenzione, creando un perfetto equilibrio tra creatività, estetica, funzionalità e fruibilità. In questo modo il Premio Herno ha parallelamente l’obiettivo di evidenziare il ruolo – sia storico che contemporaneo – della galleria come luogo di produzione di conoscenza attraverso il format della mostra.

“La collaborazione tra miart e Herno – dichiara Michele Perini, Presidente di Fiera Milano – va ad arricchire il bouquet di premi e fondi acquisizione realizzati in collaborazione con partner istituzionali di prestigio; si tratta di un premio che sarà in grado di catalizzare ulteriormente l’attenzione e l’interesse del settore verso miart 2015”.

“Moda e arte parlano linguaggi comuni, e comune è anche la loro ricerca di mezzi di comunicazione innovativi – afferma Claudio Marenzi, CEO di Herno – Nascono entrambe da un processo creativo e interiore e tendono poi a rendersi universali e a raggiungere pubblici vasti. Non solo forma, ma anche valore intrinseco ed essenza che devono diventare visibili e fruibili per i consumatori. Ecco, a mio parere, la reale somiglianza tra il processo distributivo dell’arte e della moda. Questo premio vuole aprire la discussione su questi temi e favorire il dibattito”.

Il Premio Herno si colloca così al fianco del Fondo di Acquisizione Giampiero Cantoni di Fondazione Fiera Milano, che vedrà anche nel 2015 l’acquisizione da parte di una giuria internazionale, composta dalPresidente di Fondazione Fiera Milano Cav. Lav. Benito Benedini e da importanti curatori ed esperti d’arte contemporanea, di opere per la collezione della Fondazione; del Premio Emergent, destinato alla galleria della sezione Emergent più meritevole per la promozione di giovani artisti e del Premio Rotary Club Milano Brera per l’arte contemporanea e i giovani artisti, che nel 2015 giungerà alla sua settima edizione, dedicato all’acquisizione di un’opera di un giovane artista per il costituendo MAC, Museo d’Arte Contemporanea di Milano.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*