POP-ECONOMY: A TERAMO VA IN SCENA LA GRANDE CRISI

Da il 21 giugno, 2012

L’appuntamento, organizzato dal Gruppo di Iniziativa Territoriale dei soci abruzzesi di Banca Popolare Etica, è per venerdì pomeriggio alle 18.30, a Teramo, presso la Sala San Carlo del Museo Archeologico, in via Delfico 30. Consiste nella messa in scena dello spettacolo teatralePOPEconomy. Ovvero da dove allegramente viene la crisi e dove va”, di Alberto Pagliarino (anche nelle vesti di attore) e Nadia Lambiase in collaborazione con il Circolo ARCI “Officine Indipendenti” e il Gruppo d’Acquisto Solidale “Oltrefrontiera” di Teramo. La produzione dello spettacolo è a cura del Teatro Popolare Europeo e di Banca Popolare Etica. La supervisione artistica è di Alessandra Rossi Ghiglione.

PopEconomy è una conferenza spettacolo che racconta della crisi globale che ci ha investito: lo fa in modo semplice e lineare, attraverso gli occhi di un narratore. Strada facendo si delineano con chiarezza i fatti storici, i personaggi, i meccanismi di “un sistema insostenibile che ci sta portando a un tracollo globale, che ha impoverito molti e arricchito enormemente pochissimi”.

Dalla bolla dei tecnologici degli anni novanta al grande buco nero del sistema bancario americano del 2008, dai mutui subprime al tracollo annunciato della Grecia.

Uno “spettacolo” per esorcizzare crisi e recessione globali.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*