TUTTI PAZZI PER GRETA

Da il 10 dicembre, 2014

greta panettieriNon solo cantante dalle straordinarie doti vocali e interpretative: Greta Panettieri è una musicista a tutto tondo che in questi mesi ha fatto molto parlare di sé sia per il grande talento innato che per la sua personalità carismatica. A Roma il Teatro Tor Bella Monaca ha deciso di replicare la data dedicata al suo album “Non Gioco Più” (Italian ’60 in Jazz) che sta per registrare il sold out: sarà in concerto sia giovedì 11 che venerdì 12 dicembre alle ore 21 per la Rassegna “Tor Bella Musica” (prevendita online: http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_evento=1475917).

Protagonista della Graphic Novel appena uscita “Viaggio in Jazz”, libro a fumetti che racconta la sua avventurosa vita artistica a New York appena presentato alla Fiera “Più Libri Più Liberi” al Palazzo dei Congressi di Roma, Greta sta conquistando l’attenzione e l’affetto del pubblico italiano proprio con l’album “Non Gioco Più” che omaggia i grandi successi di Mina degli anni ’60 (da “Brava” a “Conversazione” a “Se Telefonando”) con un sound totalmente nuovo e originale, dove il suo virtuosismo vocale si unisce al suo eclettismo formatosi proprio nella Big Apple dove ha vissuto per 10 anni, “viaggiando” dai contesti jazz tradizionali fino ai più sperimentali, passando per il Latin, il Brazilian, il Soul e il Funk. E proprio dopo aver presentato “Non Gioco Più” sui palchi di New York, Greta Panettieri sarà in tour in Italia per tutto dicembre.

Con lei sul palco, tre grandi musicisti del suo ensemble: Andrea Sammartino, Francesco Puglisi, Armando Sciommeri.

Scrive Gegè Telesforo nella prefazione di “Viaggio in Jazz”:

“Greta ha talento da vendere, una passione viscerale e contagiosa nei confronti della Musica e della Vita, un sorriso accecante, una creatività fuori dal comune forgiata dalla sua onnivora fame di suoni e ritmi. (..) Leggere la sua storia mi ha profondamente commosso, ma anche divertito. La storia di una ragazza della provincia italiana che conquista New York a colpi di ugola, narrata in un racconto originale che svela l’Arte e il Talento di quella che, modestamente, considero una fra le più sorprendenti vocalist contemporanee.” 

“Non gioco più” arriva dopo altri due precedenti lavori: “The Edge of Everything” (per la Decca/UMG), “Brazilian Nights Live at ZincBar” (risultato di una collaborazione newyorkese con il leggendario pianista brasiliano Cidinho Teixeira, il bassista Itaiguara Brandao, il batterista Mauricio Zottareli e sassofonista Rodrigo Ursaia). Un ulteriore album “Under Control”, è appena uscito in allegato alla Graphic Novel “Viaggio in Jazz”.

Dopo i contratti negli USA con la Universal e la DECCAsono arrivati per Greta un tour europeo, aprendo i concerti di Joe Jackson, e le collaborazioni con Curtis King, Diane Warren, Poogie Bell, Sandro Albert, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Robert Irvin III, Paolo Braga, Toninho Horta, Arthur Maia, Darryl Tooks.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*