A PROPOSITO DI JOBS

Da il 23 novembre, 2013

Ashton-Kutcher-jOBsAshton Kutcher riesce a superare i suoi brevi momenti comici, ereditati dai suoi precedenti film e programmi televisivi demenziali che in questo senso gli sono stati utili, per calarsi completamente in un personaggio complesso, fisicamente e caratterialmente. Dopo aver imparato a camminare come Jobs, l’attore agisce come lui, senza crearne una sagoma o una caricatura.

Un film che parla dell’anticonformismo, e non con una formula banale, la solita che ha reso questo concetto troppo mainstream e falso per essere visto come la scintilla di quel cambiamento che tanto desideriamo oggi. Jobs racconta che esiste un potere in mano alle minoranze sociali, e che se non esistessero esse l’evoluzione lascierebbe il posto a un continuo rincorrersi di idee ripetute e cristallizzate. Polvere per le nostre menti e le nostre vite.

Nel personaggio di Jobs risulta un certo egoismo, una durezza che vuole scavalcare ogni limite anche a costo di trascurare gli altri, aspetti distorti emersi a causa di una sceneggiatura inconcludente poiché povera e troppo rapida, che perde l’occasione di sviluppare meglio uno spunto che vale molto. Invece Jobs, Jobs come personaggio reale, nasce per gli altri e con gli altri. Il voler celebrare la sua creatività non è narcisismo, è un invito, è uno scossone. Infatti il suo pensiero ci ricorda che non è un boss, un rappresentante, o un finanziatore a fare l’azienda, o più in generale il popolo, ma è il motore stesso, fatto delle sue componenti, che permette a quest’azienda di nascere e funzionare. È lì il vero Potere.  E credo sia questo uno degli scossoni di cui abbiamo bisogno. L’anticonformismo è coraggio, che ci permette di riconoscere le nostre responsabilità. La responsabilità di avere per le mani un potenziale che non utilizziamo. La storia della vita e della carriera di Steve Jobs nelle mani di Joshua Michael Stern e colleghi produttori sta qui a dimostrarcelo

About Laylla K. Gharbieh

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*