ANNO ZERO, IL FILM (AL CANTIERE TEATRALE)

Da il 6 aprile, 2012

Tre anni dopo il terremoto che mise in ginocchio l’Aquila, e la coscienza sporca di alcuni, dopo la partecipazione al Festival internazionale del cinema di Venezia e alla Festa del cinema di Roma, stasera alle 21 sarà proiettato, nelle sede del Cantiere Teatrale Adriatico, in via Sallustio 19 a Pescara, il film “Anno Zero“, diretto e interpretato da Milo Vallone che presenterà anche il libro-catalogo del film, edito grazie al sostegno della Fondazione PescarAbruzzo.  “Oltre a rappresentare un omaggio al territorio aquilano, dove una parte del film è stata girata – spiega Milo Vallone – la scelta di questa per la proiezione costituisce un’ulteriore occasione di riflessione perché quest’anno il 6 aprile è anche Venerdì Santo, giorno in cui si celebra la Passione di Cristo, simbolo di quella passione salvifica che è al centro del film. La stessa promessa di salvezza che auguriamo ai nostri amici aquilani, al momento purtroppo, ancora protagonisti di una triste passione”.

Liberamente ispirato a un testo di Jean Paul Sartre (“Bariona o figlio del tuono”) Anno Zero racconta la storia di Bariona, capo di un piccolo villaggio della Galilea, che oppresso dalla perpetua richiesta di tasse da parte dell’Impero Romano, prescrive che nel suo villaggio non nascano più bambini:  tutto questo nel giorno prima della nascita di Gesù Cristo, e nel momento in cui la sua compagna gli annuncia di essere incinta.

Anno Zero, tra troupe e cast, ha visto coinvolte  ben 52 persone, tutte abruzzesi, ed è stato interamente girato in Abruzzo, nei comuni di San Valentino, Caramanico Terme e l’Aquila (anche nella Basilica di Collemaggio). Il film si avvale della partecipazione straordinaria del noto attore teatrale Edoardo Siravo.

 

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*