IL CIELO SOPRA L’AQUILA:L’INFERNO AQUILANO A ROTTERDAM

Da il 17 gennaio, 2014

Adelaide Bazin de Caix -sŽance de mode au Chateau de ChevillyLa Fondazione Aria, in collaborazione con il Comune di Atri, con la direzione dell’agenzia delloiacono marketing&sales, organizza un evento per promuovere l’ultimo lavoro di Stefano Odoardi, il regista nato e cresciuto in Abruzzo ma residente in Olanda, che parteciperà all’imminente International Film Festival di Rotterdam.

La serata avrà luogo sabato, 18 gennaio, dalle 20 al Teatro Comunale di Atri.

Sarà presentata da Gilberto Petrucci che introdurrà il regista, il co-produttore Gianluca Stuard, il cast d’attori non professionisti e gli ospiti d’onore che si avvicenderanno sul palco.

Segnaliamo la presenza del compositore Andrea Manzoli, autore della colonna sonora del film; della protagonista, la bellissima attrice italo-francese Angélique Cavallari (qui nella foto di Francoise Spiekermeier) che leggerà alcuni brani tratti dalle Elegie di Rilke; 

e della soprano Valentina Coladonato, reduce dal successo della Biennale di Venezia, che interpreterà in prima esecuzione assoluta un estratto dalle “Dieci Elegie per un Microcosmo” composte per il film. E contestualmente si assisterà a una breve anteprima del film, che complessivamente dura 70 minuti  e la cui prima mondiale avverrà a Rotterdam il prossimo 28 gennaio.

Mancanza-inferno, questo il tit0loè il primo capitolo di una trilogia su Inferno, Purgatorio e Paradiso. Il titolo è legato all’essere umano e al vuoto che cerca di colmare.

Il film è stato girato a L’Aquila, nella tristemente nota ‘zona rossa’, grazie al contributo dell’Associazione culturale Hatha Ciudad Onlus dell’Aquila.

 Per supportare il film nelle fasi di promozione e distribuzione è stato attivato un crowdfunding.

Il film, ispirato alle Elegie Duinesi di R. M. Rilke, è interpretato dall’attrice italo-francese Angélique Cavallari, che interpreta un wendersiano angelo che vaga per la città distrutta e che ci invita ad avere una nuova visione della realtà attraverso la consapevolezza di ciò che ci circonda. La popolazione dell’Aquila vive uno stato d’animo particolare e il dramma più profondo è la presunta normalità che si mantiene a quasi cinque anni dal terremoto, mentre poco o nulla è stato fatto per la ricostruzione della città e del trauma dei suoi abitanti. Tutto ciò non è degno di una società civile ma è una realtà infernale.

“Mancanza-Inferno” è una coproduzione fra l’olandese O film e l’abruzzese Strike fp di Gianluca Stuard, che ne ha curato anche il montaggio. Le musiche originali sono di Andrea Manzoli e sono interpretate dal soprano Valentina Coladonato.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*