Un sogno chiamato Terme di Saturnia Spa&Golf Resort

Da il 26 Marzo 2019

Se non ancora conosceste questo posto da fiaba, segnatevi questo nome:

Terme di Saturnia SPA&Golf Resort (https://www.termedisaturnia.it/it).

Indirizzo fisico: 58014 – Saturnia (Gr). Telefono: +390564600111
Uno dei più prestigiosi e desiderabili golf e wellness resort al mondo.

Terme di Saturnia Spa è:
1) Un hotel con 128 camere di cui 60 Deluxe – 10 Executive e 2 Grand Suite (ed è affiliato al “The Leading Hotels of the World“);
2) Uno sconfinato centro SPA & Soft Medical;

3) Un Parco Termale;

4) Un club Benessere;
5) Un ristorante stellato Michelin (l’Aqualuce);

6) Un centro perfetto per i meeting;

7) Un campo da golf a perdita d’occhio, con 18 buche.

Terme di Saturnia Spa risplende nel cuore della Maremma toscana, ai piedi del borgo medievale di Saturnia, in provincia di Grosseto.

È aperto tutto l’anno: da queste parti, “destagionalizzazione” è una parola-chiave in voga già da tempo.

Lo affollano turisti da tutto il pianeta: numerosi i russi, i tedeschi, i giapponesi e i cinesi, gli americani, senza dimenticare il mercato nazionale interno.

Salus Per Aquam: l’acqua di Saturnia. Furono i romani a coniare l’acronimo SPA (Salus Per Aquam) e a trasformare le terme in luoghi di salute, ma anche di piacere e di incontri, di vita sociale, amorosa e politica. Le Terme di Saturnia hanno attraversato i secoli accrescendo la loro fama e confermando il proprio fascino grazie alla preziosissima fonte termale, ricca di sostanze uniche e benefiche. Da 3000 anni, l’acqua termale di Saturnia sgorga incessantemente all’interno di un cratere naturale alla temperatura, sempre costante, di 37 °C, identica a quella del liquido amniotico. E il continuo ricambio permette all’acqua di mantenere intatte le sue caratteristiche chimico-fisiche, gli effetti biologici e terapeutici e le condizioni igienico-sanitarie, senza bisogno di manipolazioni esterne. Quella di Saturnia è una vera e propria acqua minerale: in ogni litro d’acqua sono infatti disciolti 2,790 grammi di sali minerali, oltre a grandi quantità di due gas come l’idrogeno solforato e l’anidride carbonica. L’idrogeno solforato agisce beneficamente sull’apparato cardio-circolatorio, sull’apparato muscolare e scheletrico e sulle vie respiratorie. Inoltre ha una forte azione protettiva, antiossidante e depurante sul fegato. La presenza di anidride carbonica aiuta gli apparati cardiocircolatorio e respiratorio, con effetto ipotensivo, amplificazione degli atti respiratori e aumento della ventilazione polmonare. Sulla pelle, l’acqua di Saturnia esercita una naturale azione di peeling con proprietà esfolianti, detergenti e antisettiche. Inoltre, bevuta alla fonte, a digiuno e a piccole dosi, può facilitare i processi digestivi, influendo positivamente sui problemi gastrointestinali. La temperatura costante a 37 gradi ha anch’essa le sue mirabili influenze: vasodilatazione arteriosa e venosa con aumento dell’attività cardiocircolatoria, rilassamento della muscolatura e riduzione della sintomatologia osteoarticolare, miglioramento dell’umore.
Con le sue piscine termali all’aperto, gli idromassaggi e i percorsi vascolari di acqua fredda e calda, il Parco piscine delle Terme di Saturnia è un buen retiro del corpo e dell’anima.
Hotel. Ricavato da un’antica costruzione in travertino, l’elegante albergo fa parte delle più  prestigiose catene alberghiere del mondo e abbraccia una delle piscine termali più ricca di suggestioni..
Le camere. Le 128 camere sono pensate secondo la “filosofia dell’habitat”, in armonia con il contesto naturale e architettonico del luogo. I colori sono quelli naturali del legno e del travertino e armonizzano la linearità dello stile contemporaneo con la tradizione toscana.
Si dividono in Grand Suite (75 metri quadrati di eleganza, design e ricercatezza nei dettagli), Executive (oltre 35 mq dal design raffinato, con pavimenti in gres porcellanato o moquette), Deluxe (elegantemente dotate e decorate, sempre di 35 mq), Superior (eleganti e confortevoli, di 25 mq), Comfort (camere compatte ma raffinate e dotate di ogni comfort).

Il Ristorante. La ristorazione di Terme di Saturnia si basa sulla migliore tradizione mediterraneo-toscana e sulla filosofia farm to table. L’ospite può scegliere tra le offerte gastronomiche proposte dal Ristorante Aqualuce che, affacciato sulla piscina termale, propone una cucina mediterranea con piatti della migliore tradizione toscana e accostamenti insoliti e raffinati ideati dagli chef. Si può optare, in collaborazione con l’équipe di esperti, con un regime nutrizionale sano e detossinante. Farm to table: ingredienti freschi, naturali e a chilometro zero per preservare l’impatto sull’ambiente, come il vino rosso pregiatissimo Morellino di Scansano, la carne Chianina, il pescato dal Mar Tirreno oppure i grandi formaggi e Sslumi della zona. Prodotti provenienti da colture biologiche e biodinamiche sono il segreto di piatti gustosi eppure leggeri, che reinterpretano secondo la filosofia del benessere il meglio della tradizione gastronomica locale.
La SPA e le Terme. Un luogo magico, in cui le virtù naturali delle acque termali rigenerano il corpo e rasserenano lo spirito.  Una SPA innovativa e pluripremiata, un mix di successo fra eleganza, comfort, relax ed expertise medica al servizio del benessere totale. Qui gli ospiti ricevono consulenze personalizzate da un’equipe specializzata e possono scegliere fra i tanti trattamenti rigeneranti quello più idoneo alle proprie esigenze: relax e massaggi, medicina e trattamenti estetici, servizi specialistici, consulenze nutrizionali, cure termali. A Terme di Saturnia SPA & Golf Resort tutto è pensato per creare una sensazione di benessere diffuso: le componenti architettoniche, gli arredi e i colori si fondono tra loro, favorendo un’atmosfera di piacere multisensoriale totale. Entrando nell’area Spa si gode di una sensazione benefica ancor prima di cominciare i trattamenti. Le diverse sfumature cromatiche – dal lilla al viola verso il blu – conducono nelle aree dedicate ai trattamenti e sono contraddistinte da specifici colori.
The Ultimate: l’area Luxury Relax. Lo spirito di innovazione che da sempre anima Terme di Saturnia ha dato vita a “The Ultimate”, un’area Luxury Relax che supera la concezione stessa della Spa.  Un mondo privato e parallelo che, grazie a un’accurata selezione dei trattamenti, genera esperienze e sensazioni che vanno oltre la dimensione della Spa come solitamente percepita: boiserie di rovere nero, caratterizzata da piccole tracce di luce azzurrata come fossero squarci di cielo e dove poter effettuare percorsi di rigenerazione (riti termali quali aspersioni di olii, terapie di massaggio, trattamenti di pura bellezza, da vivere anche in coppia) avvolti da melodie e profumi.
Trattamenti. A Terme di Saturnia SPA & Golf Resort i trattamenti termali ed estetici, i massaggi e le attività di fitness vengono sapientemente miscelati per aiutare l’ospite a ritrovare il proprio benessere. Un luogo all’insegna del piacere multisensoriale che, con i suoi 50 ambienti per trattamenti, mette l’ospite nelle condizioni ideali per ascoltarsi e ritrovarsi, contando su trattamenti rigeneranti in grado di restituire piacere e bellezza, ma anche su consulenze mediche avanzate e personalizzate per migliorare la qualità della propria vita.
Cure termali. Terme di Saturnia SPA & Golf Resort offre una serie di programmi personalizzati di cura e rigenerazione psico-fisica, che sfruttano il prezioso patrimonio delle acque minerali termali sulfuree, integrandolo con le più aggiornate attrezzature e metodologie. La balneoterapia in piscina è il sistema più semplice e antico per risvegliare le potenzialità del corpo e della mente, integrata dall’idrofitness che si concretizza in una serie di percorsi acquatici movimentati da docce, getti e cascate: dal massaggio subacqueo, ottenuto in vasche con getti d’acqua direzionati sulle parti del corpo che ne hanno bisogno, all’idropinoterapia (acqua da bere), che ha un benefico effetto anche sull’apparato respiratorio che, grazie alla presenza dello zolfo, trae giovamento da vaporizzazioni e nebulizzazioni.
Oltre a questi, tra i programmi di cura termale proposti dal resort, ci sono la fangoterapia e l‘idro-fisiochinesiterapia, una metodica con vastissime possibilità di applicazione che velocizza il recupero e stabilizza i risultati nel tempo.
Rebalance@Saturnia. Il benessere globale è l’obiettivo che Terme di Saturnia persegue attraverso il programma Rebalance@Saturnia, con cui aiuterà gli ospiti a ritrovare la forma fisica e mentale perduta guidandoli verso uno stile di vita sano e dimostrando che abbinando l’attività fisica a un regime alimentare equilibrato., potranno gestire molteplici problemi legati a “errori alimentari” e “sedentarietà”. Il benessere globale dovrebbe ispirare ogni nostra attività. Almeno una volta l’anno, staccate la spina: allontanatevi da tutto e partite per un’isola felice, dove qualcuno si prenderà amorevolmente cura di voi, coccolandovi e portandovi per mano verso la rinascita fisica e mentale. Come le Terme di Saturnia. Alimentazione corretta, attività fisica, trattamenti SPA, proprietà dell’acqua termale, filosofia dell’habitat e natura: ecco il cocktail vincente.
Swing&Spa. Golf & Relax in Acqua Termale è il connubio vincente: l’acqua di Saturnia sgorga a 37,5°C costanti ad un flusso di 500 litri al secondo per un ricambio completo ogni 4 ore. Le sue proprietà terapeutiche consentono ai golfisti di alleviare le tensioni muscolari e/o preparare il fisico all’attività sul campo. Inoltre, la SPA di Terme di Saturnia propone trattamenti innovativi dedicati ai golfisti.
Bagno Romano. Una zona speciale che ricrea l´atmosfera delle antiche terme romane. Un ambiente elegante e suggestivo rivestito in pietra di travertino, illuminato da un voluminoso lucernario. Il rituale romano inizia con il bagno turco per poi continuare con una doccia da scegliere assecondando il proprio stato d´animo: tonica, con luce color arancio, avvolgente con acqua nebulizzata e rilassante con luce blu. Dopo la doccia il corpo è pronto per il bagno di vapore e per la bio-sauna, per rigenerare corpo e spirito.

Parco Termale e Club Benessere. Con le sue quattro piscine termali all’aperto, gli idromassaggi e i percorsi vascolari, il Parco
Termale delle Terme di Saturnia è uno dei più grandi d’Italia e si presenta come una vasta oasi interamente dedicata al relax e a giornate divertenti fra amici o in famiglia. Qui ci si può semplicemente immergere e godere del tepore dei vapori sulfurei oppure farsi solleticare da mille bolle con l’idromassaggio. Cullato dall’acqua, naturalmente calda a 37° C e dal suono delle cascate, il corpo diventa leggero. mentre la pelle si leviga accarezzata dai vapori.

Meeting. Relax da sogno, ma non solo. Terme di Saturnia SPA & Golf Resort è un luogo ideale anche per una clientela business di alto livello, perché offre la possibilità di organizzare congressi e incontri di diverso tipo in un ambiente esclusivo e prestigioso.Dalla formazione alle conferenze stampa, dai congressi alle presentazioni. Brand illustri e importanti gruppi hanno già adottato la location per i propri eventi aziendali. Le sale meeting del Resort sono spazi moderni e confortevoli, forniti delle più avanzate attrezzature congressuali.

La Linea Cosmetica Terme di Saturnia, utilizzata per tutti i trattamenti estetici del centro benessere, è nata con l’obiettivo di offrire a un pubblico allargato la possibilità di godere anche a casa dei benefici derivanti dai principi attivi delle preziose acque termali e comprende prodotti all’avanguardia dal punto di vista cosmetologico.

Fitness. Lo spazio dedicato al fitness si avvale di aree differenziate, allo scopo di offrire una vasta gamma di opportunità: spazi indoor (sala attrezzi) e spazi outdoor (la piscina esterna termale, i percorsi nel verde, il campo da tennis).
Il Golf: 18 buche disegnate sui tuoi desideri. Fiore all’occhiello del Resort, è a soli 100 metri di distanza dall’hotel e si estende per 70 ettari, con un percorso da campionato 18 buche, par 72, di 6316 metri. Eletto “Miglior nuovo campo italiano” nel 2008, è stato progettato dall’architetto Ronald Fream, del noto studio californiano Golfplan, che dal 1972 è autore di molti tra i più prestigiosi campi da golf del mondo. Ondulato, tra ostacoli d’acqua e molti bunker, il campo da Golf si sviluppa nel verde della valle di Saturnia con i suoi paesaggi mozzafiato. Giocare nell’ampia valle delle Terme di Saturnia consente viste meravigliose sulla campagna
circostante coltivata a frumento, girasole e avena, sugli ordinati oliveti, sulle numerose macchie boschive, sugli splendidi abitati di Saturnia, Montemerano e Poggio Murella e, in lontananza, sulle  montagne del Monte Amiata. E non manca l’opzione “campo pratica” (con oltre 30 mila metri quadri a disposizione).

Il territorio circostante. Un incanto molteplice. La Maremma si estende tra i due promontori di Piombino e dell’Argentario e raccoglie un
panorama variegato di mare, pianura, montagna, dune sabbiose, paludi e selve, gente di mare, contadini e pastori, minatori e boscaioli. Da non perdere Montemerano, Pitigliano (la “Piccola Gerusalemme”), Sovana (con le sue antichissime mura e le vie lastricate dagli Etruschi). A breve distanza si trovano anche il rinomato Parco dell’Uccellina, Capalbio e l’Argentario con tutti i suoi borghi caratteristici affacciati sul mare.

I premi. Innumerevoli i riconoscimenti ottenuti dalla struttura, tra le destinazioni più esclusive e ambite del turismo internazionale di fascia alta.

Come raggiungere Terme di Saturnia SPA & Golf Resort. In aereo: aeroporto Leonardo da Vinci Fiumicino (Roma), 150 Km da Saturnia.
Aeroporto Grosseto, 50 Km da Saturnia. In treno: stazioni ferroviarie di Grosseto (linea Roma-Genova), 60 Km da Saturnia, o Orvieto (linea
Milano-Roma), 85 Km da Saturnia. Area atterraggio elicotteri. In auto: autostrade da Nord A1 Milano-Bologna-Firenze / Uscita
Firenze Certosa, poi seguire la superstrada in direzione Siena-Grosseto-Scansano- Montemerano-Saturnia. Distanza da Milano: circa 450 Km, 5,5 ore in macchina. Distanza da Firenze: circa 200 Km, 2,5 ore in macchina. A1 Milano-Parma / A15 Parma-La Spezia / A12 La Spezia-Livorno-Rosignano M.mo-Grosseto / Uscita Grosseto Est, poi seguire la strada in direzione Scansano-Montemerano-Saturnia. Distanza da Milano: circa 500 Km, 4,5 ore in macchina. Autostrade da Sud
Roma-Civitavecchia / Uscita Civitavecchia, poi seguire la SS1 Aurelia fino a Montalto di Castro / Appena superato Montalto di Castro, uscire al bivio di Vulci e seguire le indicazioni per Manciano -Saturnia. Distanza da Roma centro: circa 180 Km, 2 ore in macchina).

La leggenda. Il Mito narra che Saturno, dio delle messi e dell’abbondanza, un giorno perse la pazienza nel vedere che sulla terra gli uomini erano costantemente impegnati a farsi la guerra. Allora prese un fulmine e lo scagliò con forza. La saetta cadde nel cratere di un vulcano, dal quale zampillò un fiume d’acqua sulfurea e calda che si riversò per valli, monti e pianure, avvolgendo uomini e cose e acquietando finalmente gli animi. Iniziò così l’età dell’oro dedicata a Saturno, un’epoca felice, illuminata dalla bellezza delle donne e dalla forza degli uomini, convertiti all’agricoltura, alla caccia e all’amore. Teatro della leggenda era proprio il cuore della Maremma toscana, Saturnia, dove tuttora quell’acqua sgorga alla temperatura costante di 37°C attraverso centinaia di piccoli geyser e meravigliosi soffioni in corrispondenza di zone a elevata permeabilità verticale. Al di là della leggenda, secondo cui Saturnia è stata la più antica città italica, si sa per certo che esisteva già ai tempi degli Etruschi, con il nome di Aurinia, e fu poi ribattezzata Saturnia dai romani. Il Cristianesimo e il Medioevo passarono un colpo di spugna sulle terme in generale, considerandole luoghi di lussuria e perdizione. La vera svolta per la modernità si è avuta nel 1865, quando sono diventati proprietari delle terme i Ciacci, che procedettero alla bonifica del sito, alla razionalizzazione delle vasche e al restauro degli edifici. La premessa per la nascita dello stabilimento termale vero e proprio. Nel 1918 l’ennesimo passo in avanti: la nascita del primo confortevole albergo, con annesso studio della composizione chimica delle acque sulfuree affidato all’università di Pisa. Nel 1946 i Ciacci cedettero le terme alla famiglia Passalacqua e questi ultimi, nel 1956, le passarono alla Società “Terme di Saturnia”. Adesso è cominciata una nuova avventura.

About Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *