PORDENONELEGGE, IL PARADISO DEI LETTORI

Da il 17 settembre, 2014

imageCon 363 grandi autori, oltre 250 eventi e 15 percorsi espositivi, con 33 anteprime letterarie e una
trentina di location pronte ad accogliere il pubblico del festival,

è ai nastri di partenza Pordenonelegge 2014, da oggi, mercoledì 17 a domenica 21 settembre, per iniziativa della Fondazione Pordenonelegge, a cura di  Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet.

Il programma è consultabile sul sito  www.pordenonelegge.it
Fra i grandi protagonisti che riserveranno a pordenonelegge 2014 la loro novità in anteprima, spiccano
certamente Giancarlo Giannini e Dino Zoff: due protagonisti della storia contemporanea italiana che hanno scelto
pordenonelegge per presentare le loro autobiografie. Si tratta di “Sono ancora un bambino (ma nessuno può
sgridarmi)”, a pordenonelegge domenica 21 settembre (Teatro Verdi ore 16 in dialogo con Gloria De Antoni) e “Dura
solo un attimo, la gloria” (domenica 21 settembre ore 12 Spazio ITASincontra, in dialogo con il Premio Strega
Francesco Piccolo). E poi al festival, in anteprima, ci saranno anche Margaret Atwood, Michael Dobbs, Corrado
Augias (che torna al romanzo), Andrea De Carlo, Mauro Covacich, Vito Mancuso, Flavio Caroli, Armando
Massarenti, Pierluigi Cappello, Nicola Lagioia, Masolino D’Amico, David Van Reybrouck, Giorgio Diritti, Tony
Laudadio, Marco Anzovino e Remo Anzovino, Kathrine Pancol, Deborah Levy, Caleb Crain, Kim Thuy, Simon
Pasternak, Fredrik Backman, Hannah Kent, Simone Marcuzzi, Bianca Leoni Capello. A chiudere il festival, nella
serata di domenica 21 settembre, sarà Erri De Luca con l’anteprima de “La musica provata”, per le musiche live di
Stefano Di Battista e Nicky Nicolai. Anteprima anche per l’incontro con Gennaro Sangiuliano che porta al festival l’ultimo
saggio scritto a quattro mani con Vittorio Feltri: “Il Quarto Reich, come la Germania ha sottomesso l’Europa”. A
pordenonelegge inoltre l’esordio letterario di Francesco Mari e Alessandro Toso, e le anticipazioni sul nuovo romanzo
di Boris Pahor in uscita il prossimo autunno.

Pordenonelegge presenterà inoltre in anteprima otto racconti inediti a firma di Tullio Avoledo, Marcello Fois, Michele Mari, Rossella Milone, Giulio Mozzi, Valeria Parrella, Antonio Pascale e Laura Pugno, per il progetto La mappa dei sentimenti 2014. Gli otto
scrittori racconteranno rispettivamente l’Odio, l’Inquietudine, l’Invidia, la Gelosia, la Speranza, l’Amore, la Felicità e
l’Amicizia. I racconti saranno presentati in anteprima venerdì 19 settembre.
Notizia straordinaria di Pordenonelegge 2014 è il conferimento a Umberto Eco del Premio FriulAdria La Storia in un
romanzo, nato dalla collaborazione fra pordenonelegge.it e la manifestazione goriziana èStoria, e promosso da
Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole. Umberto Eco, scrittore e semiologo al centro della scena intellettuale
italiana e internazionale, terrà la lectio magistralis “Storia e letteratura”, subito dopo la premiazione, sabato 20 settembre
alle 18.30 al Teatro Verdi.

La serata inaugurale del festival avrà protagonista il vincitore del Premio Campiello 2014 e nella mattinata di giovedì 18 settembre una vetrina sarà dedicata anche ai finalisti del Campiello giovani, affiancati da  Stefano Valenti, vincitore del Premio Campiello Opera Prima 2014 con “La fabbrica del panico”.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*