The Brando, il paradiso (sostenibile) del grande Marlon

Da il 5 Giugno 2019

The BrandoUn paradiso turistico sostenibile in Polinesia.

Nell’isola di Marlon Brando l’energia solare alimenta il resort dei Vip

Indipendenza dall’energia fossile. Questa era la visione dell’attore Marlon Brando quando decise di far costruire un resort di lusso sulla sua isola Tetiaroa nel sud del Pacifico.

Oggi il resort The Brando, rifugio turistico per pochi, è un vero e proprio modello di sostenibilità grazie a SMA Solar Technology. (https://thebrando.com/).

L’approvvigionamento diurno del resort, infatti, avviene esclusivamente tramite un sistema di energia solare e batterie.

Che garantisce agli ospiti una fornitura elettrica stabile e senza interruzioni anche quando il cielo è coperto o di notte. E anche in caso di un’eventuale avaria dei generatori. In questo caso, fatti, l’energia elettrica viene fornita dalle batterie. Mentre i generatori si accendono automaticamente solo se strettamente necessario.

Il resort ha così ottenuto il riconoscimento per gli edifici sostenibili con la certificazione LEED Platinum.

Il sistema di climatizzatore ad acqua marina, inoltre, riduce il consumo di energia fino al 90%.

E garantisce nel contempo un comfort di altissimo livello.

Solo due hotel al mondo offrono questo sistema. L’InterContinental Bora Bora Resort & Thalasso Spa e il resort The Brando, entrambi realizzati dalla Pacific Beachcomber.

L’impianto solare e di accumulo a batterie, installato da SMA Solar Technology AG (SMA) e dalla sua affiliata SMA Sunbelt Energy GmbH, è il primo di tutta la Polinesia francese.

Con la potenza di oltre 1 MW, riesce a soddisfare il 60% di fabbisogno di corrente elettrica dell’isola. Inoltre, è così possibile risparmiare ogni anno fino a 500.000 litri di carburante.

The Brando si trova sull’isola Onetahi nell’atollo di Tetiaroa, nel Pacifico meridionale

La star di Hollywood Marlon Brando (“Il Padrino”) acquistò l’isola nel 1967 dopo le riprese del film “Gli ammutinati del Bounty”. E  decise di preservare questo prezioso angolo di paradiso dei mari del sud.

Grazie all’impegno di Richard Bailey, nel 2014 è nato un resort turistico sostenibile.

The Brando sostiene inoltre la stazione ecologica della Tetiaroa Society. Che offre programmi di ricerca, protezione dell’ambiente e formazione. Secondo gli stessi principi che avevano ispirato Marlon Brando.

leggi anche:

L’orgoglio Lgbtq sfila a Disneyland Paris

Quella #stravoglia di mare, e di voli “gratis”

Riscoprirsi, e rigenerarsi la pelle, nel cuore della Maremma

 

 

About Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *