È ROMINA LA VINCITRICE MORALE DI MISS ITALIA?

Da il 11 settembre, 2012

Alla fine Romina non ce l’ha fatta. Sul filo del rasoio. Per un pugno di televoti. Uno striminzito un per cento in meno l’ha separata dal trono di Miss Italia 2012. Ma non accadeva comunque da decenni che una Miss Abruzzo si spingesse così in alto. Fino al fotofinish conclusivo. Ci si può accontentare, e in fondo anche gloriare. Seconda assoluta, sulle centinaia di ragazze una più bella dell’altra giunte alle giornate finali in diretta televisiva da Montecatini Terme.

Resta forse un po’ di amaro in bocca perché, a detta di molti, la più bella tra le belle, di una bellezza tra le bellezze super-moderna ma al contempo ben piantata nella tradizione di Miss Italia, in verità era proprio lei. Romina Pierdomenico da Vicoli, in provincia di Pescara. 19enne, fresca di diploma in ragioneria al mitico Tito Acerbo pescarese. Alta 1.80, capelli castano chiaro, occhi magnetici, smaliziati e ridenti, sorriso da Oscar, un fisico asciutto e mozzafiato e un’eleganza al naturale d’altri tempi.

Una ragazza “semplice e spontanea“, come ha tenuto a sottolineare a ogni piè sospinto ieri sera, interagendo con Frizzi e con la giuria tecnica e poi, sul finale, in un siparietto alla Mario Merola in mondovisione sicuramente semplice e spontaneo, ma controproducente con sua mamma (che le ha persino gridato commossa “Mammà!”. Proprio con l’accento sulla a). La bellezza vince quando si dà sottraendosi, quando non recede del tutto dal suo pianeta alieno e invincibile. Fino a quel momento Romina era stata inappuntabile. In quel momento è tornata prosaica, vulnerabile. Naif, troppo naif, dinanzi alla sua antagonista che invece sembrava recitare, e benissimo, a canovaccio. Ma non dimentichiamoci che Romina ha soltanto 19 anni, e che fino all’altroieri sfilava, come tante sue coetanee, a a Piazza Salotto o nei disco-club pescaresi.

Non la pur bellissima e multi-affascinante siciliana Giusy Buscemi: la più bella di tutte era, ridiciamoci la verità, la verità secondo chi vi sta scrivendo queste righe, Romina Pierdomenico da Pescara. Ma tanto ne farà lo stesso di strada, nonostante la sua semplicità, nonostante la sua spontaneità.

About Maurizio Di Fazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*