MADONNA E I SUOI DNA-BOYS

Da il 27 giugno, 2012

Su manie e bizzarrie dei divi, specie se in tour, è piena la mitologia del rock, e in questo caso, del pop.

Della regina incontrastata della pop music da trent’anni a questa parte, si è detto e scritto di tutto.

Quando è in tournée e saltella di concerto in concerto, il suo staff fisso conterebbe oltre 200 persone, e tra queste una trentina di guardie del corpo, una sosia della figlia, un agopuntore personale, che non è Scilipoti, un istruttore di yoga, svariati chef personali e…

Ed ecco l’ultima.  Al seguito della “material girl” from Pacentro, non mancherebbe un’équipe scelta di sterilizzatori. Perché Madonna sarebbe ossessionata dalla paura che nei camerini che occupa prima e dopo i concerti rimanessero tracce del suo Dna. E allora all’opera i suoi fidi sterilizzatori personali, dopo ogni utilizzo (di camerino).

Gola profonda, il promoter dei suoi concerti in Portogallo: “ Non possiamo neanche guardare nel camerino, una volta pronto, o aprire la porta” ha raccontato -. “Possiamo entrare solo dopo che il suo team di sterilizzazione ha lasciato la stanza, in modo che non ci sia più alcun residuo genetico di Madonna, nessun capello e niente altro”.

 

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*