ANCHE NOUVELLE VAGUE E BUZZCOCKS A VILLA ADA

Da il 9 luglio, 2014

227007_Nouvelle+Vague++Nadeah+MirandaE’ tornato il Festival estivo “VILLA ADA ROMA INCONTRA IL MONDO“,

fino al 31 luglio, zona laghetto  del Parco, in via di Ponte Salario, a Roma.

E numerosi e gustosi saranno i concerti targati Dna concerti.

GIOVEDI’ 17 LUGLI.  BOOKER T JONES INIZIO CONCERTO ORE 22- INGRESSO 10€.

Si può dire che sia stato Booker T. Jones a forgiare il suono del soul moderno. Negli anni ’60 è stato frontman della band Booker T. & the MG’s, gruppo di punta della mitica Stax Records, creando col suo hammond un suono che avrebbe cambiato per sempre la musica moderna e segnato un’epoca. Incluso nella Rock and Roll Hall of Fame, nella Musicians Hall of Fame e insignito del Grammy.  Booker T ha superato i limiti della musica del suo tempo, riducendola alla sua essenza per poi iniettarla nel flusso sanguigno della sua nazione.

VENERDI’ 18 LUGLIO NOUVELLE VAGUE INIZIO CONCERTO ORE 22. INGRESSO 15 euro.

Riecco la band francese che ha conquistato il mondo con cover bossa nova di classici del punk e della new wave. A otto anni dall’uscita del primo album, i Nouvelle Vague continuano a intrattenere ed entusiasmare il pubblico con i loro live e con un cast in continua evoluzione di musicisti parigini che include le cantanti Melanie Pain, Liset Alea, Elodie Frege, Phoebe Killdeer e Nadeah Miranda. Nouvelle Vague, New Wave e Bossa Nova: tre concetti che hanno, ognuno nel proprio linguaggio, il medesimo significato.

MERCOLEDI’ 23 LUGLIO ERLEND ØYE. INIZIO CONCERTO ORE 22. INGRESSO 10€

La metà occhialuta dei Kings of Convenience.  In attesa di pubblicare un altro album con il celebre duo-madre.Il nostro di recente si è innamorato dell’easy-listening all’italiana.

LUNEDI’ 28 LUGLIO. BUZZCOCKS. INIZIO CONCERTO ORE 22. INGRESSO 10€

Ci sono pochissime band oggi in giro che meritano a pieno titolo l’aggettivo ‘leggendario’, e i Buzzcocks sono  una di queste. E’ difficile tenere il conto di quello che il gruppo ha realizzato nella propria carriera: un terzo della ‘holy trinity’ del punk inglese (assieme ai Sex Pistols e ai Clash), innovatori della scena discografica indipendente e autentiche superstar del punk, sono stati citati come influenza da gruppi diversi fra loro come I R.E.M., I Nirvana e I Green Day. Otto album in studio, più di venti fra singoli ed EP, una costellazione di compilation, cover di altre band e pezzi utilizzati per colonne sonore e spot pubblicitari. Conosciuti un tempo come ‘I Beatles del punk’.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*