BALCANI FACTOR: GLI SHETA VAYAS LIVE AL KABALA

Da il 7 febbraio, 2013

Gli Sheta WayasLa passione di quattro ragazzi abruzzesi per i Balcani. Ed è così che Manuel Virtù, Christian Caprarese, Emanuele Zazzara e Daniele Di Pentima, giovani artisti professionisti, mettono sul palco sonorità diverse, avendo come riferimento di partenza l’est Europa. I quattro compongono gli Sheta Vayas e stasera suoneranno al Kabala di Pescara (ore 20.30, presso il ristorante Pontevecchio in via Nazario Sauro, ingresso libero) nell’ambito della rassegna K-factor, una serie di concerti che ha lo scopo di puntare i riflettori sugli artisti più promettenti del territorio.

Gli Sheta Vayas, età media sui 25 anni, hanno le idee già chiare: «Sono sei anni che viviamo di musica – dice il pianista Cristian Caprarese – e vogliamo continuare a farlo, anche se il momento non è certo dei migliori».

Al Kabala presenteranno in anteprima quello che poi diventerà il loro nuovo cd, Flogistum: “L’album uscirà nel corso del 2013. La nostra musica è contaminazione. Il tutto parte dalla nostra passione per i Balcani, per poi incontrare diversi popoli e culture, c’è anche il jazz ma per via manouche, quella di Django Reinhart per intenderci”.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*