CIVIL CIVIC, LA MIGLIORE “PARTY-BAND” TONIGHT AL MATTA

Da il 24 luglio, 2012

Protagonisti indiscussi dell’ultima edizione dell’IndieRocket Festival, i Civil Civic, stasera dalle 22.30 in concerto nello spazio Matta (ex Mattatoio) di Pescara (organizza Paolo Visci) sono Aaron Cupples e Ben Green, smanettoni australiani trapiantati in Inghilterra e Spagna. Le loro composizioni mischiano math rock, post-punk, prog ed elettronica in chiave strumentale e disco noise. Per questi terroristi della composizione binaria si sono tirati in ballo nomi illustri come Lightning Bolt, Sonic Youth, Joy Division e Death From Above 1979, ma anche Holy Fuck e Hüsker Dü, Crystal Castles e Max Tundra.

A detta di molti il loro esordio “Rules”, dello scorso novembre, è “una delle uscite più interessanti dell’anno; energico ed atipico connubio di no wave, pop, noise ed elettronica dance“. Il loro combo strumentale di chitarra, synth e drum machine sfida tutte le aspettative di genere essendo profondamente, irriducibilmente accattivante e ascoltabile. Evitando di usare la voce per dare spazio per le loro crescenti distorsioni crescenti, i Civil Civic respingono l’idea di frontman e hanno invece creato ‘The Box’. In parte diabolica drum machine, in parte light-show, tutto road-case, La Scatola” completa il trittico Uomo-Macchina. Sembra che con il loro arsenale di macabra melodia, rumore, bit furbi e teppisti, siano determinati a consolidare la loro reputazione di migliore party band esistente! A qualunque costo, anche sacrificando se stessi, la musica o l’umanità in generale.

 

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*