IL DISCANTO AMERICANO

Da il 25 marzo, 2013

481210_10152409718930591_1089882884_nC’è un gruppo abruzzese, i Discanto, che è conosciuto nel mondo. Pensate che sono in procinto del loro ottavo tour negli Stati Uniti, dal 3 al 19 aprile. E’ dal 2006 che i DisCanto portano la musica tradizionale abruzzese (nella loro rielaborazione) nel nord-est degli Stati Uniti. Hanno già tenuto 7 tournèe, oltre 50 concerti, in Pennsylvania, Ohio, Michigan, Delaware, Massachusets, Connecticut, New York e New Jersey; e concerti prestigiosi al Fleisher Art Memorial, al Crossroads Music, al World Cafe Live, al Museum of Art e alla WXPN Radio di Philadelphia, alla Robert Morris University di Pittsburgh, all’ Italian American Cultural Society di Detroit, alla Recital Hall del College of Staten Island, a LaGuardia Community College di Long Island City e al Traditional Music Festival di New York.

E anche questo loro ottavo tour negli States sarà realizzato senza alcun aiuto finanziario da parte di Enti italiani e regionali.

Questo il calendario:

Aprile 3 – GERMANTOWN, Philadelphia (PA). The Mermaid Inn 4 – GALLOWAY (NJ) – Richard Stockton College 6 – VINELAND (NJ) – Sweet Life Bakery 7 – PRINCETON (NJ) – Dorothea’s House 10 – NEWARK (Delaware) – University of Delaware 12 – PHILADELPHIA (PA) – PSALM Salon. Direzione artistica di Gene Shay, uno dei più importanti giornalisti nell’ambito del Folk Americano. 13 – PHILADELPHIA (PA). XFS Home concert, ambiente Philadelphia Folk Festival 14 – PHILADELPHIA (PA) – Private party 19 – PHILADELPHIA (PA) – Philadelphia Museum of Art.

I Discanto sono MICHELE AVOLIO: voce, chitarra, bouzouki e percussioni SARA CIANCONE: violoncello, percussioni e cori ANTONELLO DI MATTEO: zampogna, fisarmonica, clarinetto e organetto DOMENICO MANCINI: violino e fisarmonica.

Durante il tour sarà presentato il loro nuovo cd, “Allùmeme la vi‘”, che contiene rifacimenti di canzoni già presenti negli album “Dindirindella” e Ride la luna”, più una ninna-nanna di S. Stefano di Sessanio.

“Allùmeme la vi’”, per il momento, sarà stampato solo in America.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*