GIANMARIA TESTA(E RIVERA)AL FESTIVAL DELLE LETTERATURE

Da il 11 ottobre, 2013

testaContinuano le prime anticipazioni sull’undicesimo Festival delle Letterature dell’Adriatico, organizzato dall’associazione Mente Locale con il supporto di sponsor privati.

Dopo l’apertura delle prevendite del concerto “A Teatro Sotto Casa”, col quale Max Gazzè riceverà il Premio Parole e Musica il 10 novembre, sono iniziati anche i preparativi per gli eventi speciali che vedranno protagonisti a Pescara Andrea Rivera venerdì 8 e Gianmaria Testa sabato 9 novembre 2013, alle 21 all’auditorium Flaiano.

Andrea Rivera è in tour con il suo spettacolo di teatro-canzone “Il titolo è diverso, ma lo spettacolo è lo stesso”, in cui racconta senza peli sulla lingua la società che lo circonda, passando dalla politica a tematiche vicine alla gente comune. In questo spettacolo, l’attenzione è concentrata sullo stato di salute del cinema contemporaneo, nonché sul triste fenomeno di chiusura di molte sale storiche della Capitale. Attore italiano molto noto a Roma come animatore delle notti trasteverine nei locali e per le strade, dove si è esibito come chitarrista, è alla ricerca di un nuovo modo di comunicare ripercorrendo il filone basato sulle tecniche degli artisti di strada e del teatro canzone. In televisione è conosciuto anche per i suoi interventi comici come quello nei panni di un “citofonista” nella trasmissione “Parla con me” di Serena Dandini, di cui ha interpretato anche la sigla finale. L’incasso della serata sarà devoluto alla sezione pescarese di Emergency, in occasione del suo decimo anniversario di attività.

Otto dischi all’attivo in venti anni, Targa Tenco 2007 per il migliore album dell’anno, il cantautore-ferroviere Gianmaria Testa, amatissimo in Francia, sulla scia di Paolo Conte, ha un doppio cd live in uscita il 14 ottobre, “Men at work”: ventitre canzoni che percorrono una carriera ventennale, raccontata in una lunga tournée in Germania realizzata con musicisti straordinari e complici e in un DVD che è la sintesi di un concerto registrato alle OGR di Torino, là dove una volta si riparavano le vaporiere.

Accompagnano Gianmaria tre grandi musicisti; insieme si sono inventati un nuovo linguaggio italo-franco-ispanico-inglese, tre “men at work” insieme a Gianmaria, che è il quarto della compagnia. Sono Giancarlo Bianchetti, virtuoso col guizzo personalissimo di tutte le chitarre, Nicola Negrini che passa con disinvoltura dal contrabbasso al basso elettrico fino all’u-bass e Philippe Garcia, il franco-spagnolo del gruppo, perfetto con la batteria, sognante col glockenspiel.

I biglietti sono disponibili sul circuito Ciaotickets.com.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*